Elezioni Politiche – Sondaggio SWG: dopo le regionali siciliane crescono PD e Forza Italia, mentre cala nettamente il M5S

Elezioni Politiche - Sondaggio SWG: dopo le regionali siciliane crescono PD e Forza Italia, mentre cala nettamente il M5S

Il nuovo sondaggio SWG segnala una crescita del PD, in controtendenza rispetto a tutti gli altri sondaggi della settimana, che hanno indicato un calo del PD a vantaggio di centrodestra e M5S.

Nel centrosinistra il PD cresce leggermente e si riporta sopra il 26% (+0,6%), tornando ad essere primo partito. Stabile invece, nonostante il pessimo risultato siciliano, Alternativa Popolare che si conferma sotto la soglia di sbarramento. In leggera crescita tutti i partiti minori di centrosinistra, che complessivamente sono accreditati il 3,8%. In questo momento quindi un’eventuale coalizione di centrosinistra da Alfano a Pisapia varrebbe il 33,1%.

Nel centrodestra cresce nettamente Forza Italia rinvigorita dal risultato siciliano (+1,0%), a scapito della Lega Nord (-0,5%), Fratelli d’Italia (-0,2%) e altri di cdx (-0,2%). La distanza tra i due principali partiti dello schieramento è ora ridotta a 0,2 punti percentuali, con Forza Italia in corsia di sorpasso sulla Lega. Complessivamente il centrodestra è accreditato al 34%.

Il Movimento 5 Stelle perde oltre un punto percentuale (-1,1%) e torna in seconda posizione, con un risultato analogo a quello delle elezioni politiche 2013.

A sinistra cresce Articolo 1-MDP (+0,3%) a scapito di Sinistra Italiana (-0,3%), con entrambi i partiti che si confermano sotto la soglia di sbarramento del 3% alla Camera dei Deputati. Complessivamente quest’area è accreditata al 6% dei consensi.

Cala notevolmente (-4,5%) il numero di elettori che non si esprimono, comunque intorno al 40%.