Elezioni Europee – Termometro Politico: salgono il Pd e FI. Cala la Lega e crolla Più Europa.
Aprile 9, 2019
Elezioni Europee – Ipsos: forte ripresa del M5S e Lega sopra al 35%. Maggioranza di governo al 59%.
Aprile 10, 2019

IL GIRAMONDO – Elezioni in Finlandia: il ritorno dei socialdemocratici o dei “Veri Finlandesi”?

 

File:Flag of Finland (bordered).svgDomenica 14 Aprile i cittadini Finlandesi si recano alle urne per rinnovare il loro parlamento. Il governo uscente di centrodestra è dato in netto calo nei sondaggi. Fino ad un paio di settimane fa sembrava che i partiti di sinistra (socialdemocratici, verdi e sinistra) avessero i numeri per governare il paese. 

Tuttavia negli ultimi giorni i sondaggi registrano un netto aumento del partito di destra euroscettica dei “Veri Finlandesi”, che erano dati in netto declino dopo la scissione del 2017.  Se tornassero ai livelli delle scorse elezioni potrebbero tornare in gioco per determinare gli equilibri politici della prossima legislatura. Riusciranno i socialdemocratici a formare un governo di centrosinistra? Nascerà un nuovo governo di centrodestra appoggiato dai “Veri Finlandesi”?  Oppure si formerà una coalizione “colorata” con partiti di centrodestra e centrosinistra come è successo spesso in passato?

 

 

IL SISTEMA POLITICO-ELETTORALE

{{{coat_alt}}}La Finlandia è una repubblica democratica rappresentativa parlamentare, basata su di un sistema multipartitico. Il potere esecutivo è esercitato governo, guidato dal Primo Ministro. Il potere legislativo è esercitato  dal parlamento. Il potere giudiziario è indipendente da quello legislative ed esecutivo.

Il Presidente della Repubblica dirige la politica estera del paese ed è eletto a suffragio universale con elezione a doppio turno di ballottaggio per un mandato di 6 anni, rinnovabile al massimo una volta.

Il parlamento monacamerale della Finlandia è composto da 200 membri, eletti ogni 4 anni con sistema proporzionale a livello distrettuale senza recupero dei resti a livello nazionale. Il paese è diviso in 13 distretti elettorali che eleggono 199 seggi. Un seggio è assegnato alle Isole Aland.

Secondo il “Democratic Index” del settimanale The Economist, la Finlandia è una cosiddetta “Democrazia Piena”, al livello di paesi tipo Canada, Irlanda, Australia e Svizzera.