L’intelligenza artificiale applicata in Politica

L'intelligenza artificiale applicata in Politica

Con il primo confronto televisivo tra Kennedy e Nixon, il mezzo televisivo è diventata uno strumento fondamentale in campo politico. Nel 1994 Berlusconi fu il primo in Italia ad usare in maniera massiccia le proprie TV  per fare campagna elettorale, permettendogli di vincere le elezioni.

Negli ultimi anni la TV ha continuato a mantenere la sua importanza, ma è diventato fondamentale un altro strumento, Internet, sia dal punto di vista dei politici per fare campagna elettorale, sia dal punto di vista statistico per quanto riguarda i sondaggi politici. Negli ultimi anni sta avendo molto successo in informatica l’intelligenza artificiale, che nei prossimi anni sarà fondamentale sia dal punto di vista dell’organizzazione delle campagne elettorali e sia dal punto di vista della statistica su come riuscire a prevedere i risultati delle elezioni.

INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Con il termine intelligenza artificiale (AI), si intende generalmente l’abilità di un computer di svolgere funzioni e ragionamenti tipici della mente umana. Un computer che non si avvale di intelligenza artificiale semplicemente esegue una sequenza di operazioni scelte da un umano, non impara nulla durante il tempo. Dal punto di vista dell’IA avremo un pc che ragionerà come un umano, in particolare dovrà essere in grado di migliorare le proprie prestazioni e molto probabilmente superare lo stesso essere umano.  Alcuni esempi di applicazione dell’IA sono: traduzione testi, riconoscimento del parlato, riconoscimento volti, guida autonoma

Risultati immagini per artificial intelligence self driving cars

Una particolare branca dell’IA è il MACHINE LEARNING (APPRENDIMENTO AUTOMATICO).  La tecnica generale che ne sta alla base parte dall’apprendimento di dati di input sotto forma di esempi, per realizzare sistemi in grado di acquisire nuova conoscenza in modo da poter risolvere problemi come quelli di classificazione, regressione, ecc.
La forza del Machine Learning è dovuta alla qualità dei suoi algoritmi, che nel corso degli anni vengono migliorati e aggiornati; questi si dividono in diverse tipologie principali, a seconda del tipo di apprendimento automatico per cui sono realizzati.
La tipologia di apprendimento che andremo ad utilizzare è quello supervisionato: l
‘algoritmo genera una funzione che lega i valori di input ad un output desiderato, attraverso l’osservazione di un set di esempi nei quali ogni dato di input ha il suo relativo dato di output. Vediamo ora un possibile esempio di applicazione di IA in campo politico.

Prima di questo però è necessario introdurre il concetto di rete neurale. All’interno del cervello umano (così come in molti altri animali) la risoluzione dei problemi cognitivi è affidata a reti (o circuiti) neurali, composte solitamente da svariate centinaia di cellule neuronali. Queste reti, la cui estensione e grandezza varia a seconda del compito richiesto, possono coinvolgere anche diverse aree cerebrali e il loro sviluppo e formazione è stato fondamentale nel processo di evoluzione della specie umana.


Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Sondaggi Bidimedia accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner riportato di seguito
(o su uno qualsiasi dei banners Amazon presenti sul sito).

Tu pagherai lo stesso importo per l'oggetto che intendi acquistare, Sondaggi Bidimedia potrà contare su una piccola (ma importante) percentuale sulla somma spesa.