ll GIRAMONDO – Uno sguardo a sondaggi ed elezioni in giro per il Mondo: Cile, il centrodestra dell’ex presidente Sebastián Piñera si appresta a tornare a La Moneda

ll GIRAMONDO – Uno sguardo a sondaggi ed elezioni in giro per il Mondo: Cile, il centrodestra dell’ex presidente Sebastián Piñera si appresta a tornare a La Moneda

Domenica 19 Novembre i cittadini cileni vanno alle urne per eleggere il Presidente della Repubblica, rinnovare la Camera dei Deputati, metà del Senato e tutti i consigli regionali.

Il Presidente della Repubblica è eletto per un periodo di quattro anni, così come i 155 membri della Camera e i 278 membri dei consigli regionali. Il Senato è attualmente composto da 43 membri eletti per un periodo di 8 anni. Il Senato viene rinnovato per metà ogni 4 anni.

A seguito di una riforma elettorale nel 2015, la Camera dei Deputati è cresciuta da 120 a 155 membri, mentre il Senato è aumentato da 38 a 43 membri. Nelle elezioni del 2013 erano stati rinnovati 20 seggi del senato. Stavolta quindi si rinnovano i rimanenti 18 seggi più i 5 aggiuntivi, per un totale di 23.

Tutte i nuovi eletti assumeranno l’incarico l’11 marzo 2018.

Questa sarà la prima elezione generale in cui i cileni potranno votare dall’estero.

Inoltre, per la prima volta, una quota di genere del 40% sarà stabilita per i candidati di ogni partito politico nelle elezioni parlamentari.

 

Il governo del Cile è una repubblica rappresentativa democratica, in cui il Presidente è sia capo di stato e capo del governo (non esiste la figura del Primo Ministro).

Il potere legislativo è attribuito sia al governo che alle due camere del Congresso Nazionale. Il sistema giudiziario è indipendente dall’esecutivo e dal legislativo. La Costituzione del Cile è stata approvata in un plebiscito nazionale nel settembre 1980, sotto il governo militare del dittatore Augusto Pinochet ed è entrata in vigore nel marzo 1981. Dopo che Pinochet ha lasciato il potere nel 1988, la Costituzione è stata modificata per facilitare futuri emendamenti alla Costituzione stessa. Nel settembre 2005 il presidente Ricardo Lagos ha firmato vari emendamenti costituzionali approvati dal Congresso, che includono l’eliminazione dei senatori a vita, la possibilità per il Presidente di rimuovere i capi dei comandanti delle forze armate e la riduzione del mandato presidenziale da sei a quattro anni, vietando la possibilità di rielezione immediata.

Posted in

Fai i tuoi acquisti su Amazon

Tramite i banner presenti sul sito.


Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Sondaggi Bidimedia accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner riportato di seguito (o su uno qualsiasi dei banners Amazon presenti sul sito).

Acquista su Amazon da questo link


Tu pagherai lo stesso importo per l'oggetto che intendi acquistare, Sondaggi Bidimedia potrà contare su una piccola (ma importante) percentuale sulla somma spesa.