lL GIRAMONDO – edizione speciale: i Paesi al mondo dove non esistono i partiti

lL GIRAMONDO – edizione speciale: i Paesi al mondo dove non esistono i partiti

Gianroberto Casaleggio, fondatore del Movimento 5 Stelle, prefigurava un società futura che avrebbe fatto a meno dei partiti, delle elezioni e dei parlamenti. Ma in realtà ci sono già paesi dove i partiti non esistono, in alcuni dei quali non esiste nemmeno il parlamento. Possono costituire un esempio da tenere in considerazione per le future democrazie? Vediamo quali sono.

  1. MINI-STATI DEL PACIFICO (TUVALU, PALAU, MICRONESIA)

 

                   

 

Tuvalu (10mila abitanti, indipendente dalla Gran Bretagna dal 1978), Palau (20mila abitanti, indipendente dagli USA dal 1994) e la Federazione degli Stati della Micronesia (100mila abitanti, indipendente dagli USA dal 1986) non hanno nessuna legge che proibisca i partiti politici.

Tuttavia a causa del ridotto numero di abitanti e del fatto che le alleanze politiche sono legate ai rapporti tra le famiglie delle diverse isole, non è nata l’esigenza di formare partiti politici ufficiali e i membri che vengono eletti nei parlamenti locali sono tutti formalmente indipendenti.

Il Parlamento di Tuvalu (Palamene o Tuvalu) ha 15 membri, eletti per un mandato di quattro anni in 7 circoscrizioni elettorali doppie e una singola. Il parlamento elegge il Primo Ministro. Il capo dello stato è la Regina Elisabetta II d’Inghilterra, rappresentata dal Governatore Generale.

 

Palau ha un Parlamento bicamerale sul modello USA, composta dal Congresso Nazionale (Olbiil era Kelulau) e dal Senato. Il Congresso Nazionale ha 16 membri, ognuno dei quali è eletto per quattro anni in collegi  uninominali. Il Senato ha 9 membri, eletti anche essi per quattro anni.

I cittadini di Palau eleggono direttamente il Presidente, che é sia capo di stato che di governo, per un mandato di quattro anni.

 

Nel caso della Micronesia infine, il parlamento è monocamerale, con un Congresso formato da 14 membri, 10 eletti per un mandato di due anni in collegi elettorali uninominali e 4 cosidetti “senatori” eletti per un mandato di 4 anni, rappresentanti ognuno uno dei 4 stati federali.

Il Presidente è sia capo di stato che di governo e viene eletto dal parlamento per quattro anni, scelto tra uno dei quattro senatori.

Posted in

Fai i tuoi acquisti su Amazon

Tramite i banner presenti sul sito.


Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Sondaggi Bidimedia accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner riportato di seguito (o su uno qualsiasi dei banners Amazon presenti sul sito).

Acquista su Amazon da questo link


Tu pagherai lo stesso importo per l'oggetto che intendi acquistare, Sondaggi Bidimedia potrà contare su una piccola (ma importante) percentuale sulla somma spesa.