ll GIRAMONDO – Uno sguardo a sondaggi ed elezioni in giro per il Mondo: Elezioni in Liberia, George Weah tra i favoriti

ll GIRAMONDO – Uno sguardo a sondaggi ed elezioni in giro per il Mondo: Elezioni in Liberia, George Weah tra i favoriti

Il prossimo 10 Ottobre i cittadini liberiani vanno alle urne per eleggere il Presidente della Repubblica e il Parlamento.

L’elezione del Presidente prevede un secondo turno di ballottaggio nel caso nessun candidato superi il 50% dei voti validi. I 73 membri del Parlamento sono eletti con  un sistema maggioritario uninominale ad un turno.

La Liberia è la Repubblica più antica dell’Africa. Divenne tristemente nota durante gli anni ’90 per la lunga e rovinosa guerra civile e per il suo ruolo nel successivo conflitto armato in Sierra Leone.

Nonostante sia stata fondata da ex-schiavi provenienti dagli USA e dai Caraibi, i loro discendenti rappresentano solo il 5% della popolazione.

Circa 250mila persone furono uccise nella feroce guerra civile e molte altre migliaia fuggirono nei paesi limitrofi.

La comunità internazionale sta aiutando il paese a far fronte alla penuria di energia elettrica e acqua potabile nelle città. La corruzione è molto diffusa, mentre la  disoccupazione e l’analfabetismo sono endemici. Il Paese si sta ancora riprendendo dalla devastante epidemia di Ebola del 2014.

La Liberia  si prepara  a un pacifico trasferimento dei poteri tra il Presidente uscente, Ellen Johnson Sirleaf, che ha rinunciato a ricandidarsi per un terzo mandato, e  quello che sarà il suo successore, il quale sarà scelto tra un agguerrito ma eterogeneo gruppo di 20 avversari politici.

Ellen Johnson Sirleaf è stata la Prima Presidente donna ad essere eletta in Africa, nel 2005, due anni dopo la fine della guerra civile. Fu rieletta nel 2011 in una  elezione caratterizzata da una bassa partecipazione e dal boicottaggio del ballottaggio del suo sfidante, l’allora leader dell’opposizione Wiston Tubman.

Ha vinto il Premio Nobel per la pace nel 2011, per i suoi sforzi per assicurare la pace, promuovere lo sviluppo economico e sociale e migliorare la condizione  femminile nella società Africana.


Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Sondaggi Bidimedia accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner riportato di seguito
(o su uno qualsiasi dei banners Amazon presenti sul sito).

Tu pagherai lo stesso importo per l'oggetto che intendi acquistare, Sondaggi Bidimedia potrà contare su una piccola (ma importante) percentuale sulla somma spesa.