IL MAPPAMONDO – A Tonga il popolo è stufo della monarchia; in Honduras è caos; primo turno in Cile e continuità in Somaliland

IL MAPPAMONDO - A Tonga il popolo è stufo della monarchia; in Honduras è caos; primo turno in Cile e continuità in Somaliland

TONGA

Nell’arcipelago di Tonga è stato riconfermato Primo Ministro l’uscente Akilisi Pohiva.
I risultati sono stati i seguenti: la maggioranza del Partito Democratico delle Isole Amichevoli  ha ottenuto 14 seggi (+5), e l’opposizione degli Indipendenti ha ottenuto solo 3 seggi (-5).

La situazione a Tonga è piuttosto complessa: fino al 2006, come accade in altri piccoli Paesi insulari dell’Oceania, anche a Tonga hanno governato figure conosciute indipendenti e non appartenenti ad un partito specifico. La situazione è cambiata nel 2006, quando è salito al potere Feleti Sevele, del Movimento per i Diritti Umani e la Democrazia, progressista e riformista, e soprattutto antimonarchico. Dopo la sconfitta di Sevele nel 2010, nel 2014 è tornato a vincere il Movimento, nel frattempo trasformato nel Partito Democratico delle Isole Amichevoli (un nome particolare), e dominato da Akilisi Pohiva, poi diventato premier. Pohiva si è però distinto come figura divisiva: politico di lungo corso, si è sempre battuto, fin da giovane, con proteste civili, contro l’ingombrante ruolo del monarca nel Paese. Fino al 2006, il Re Tupou IV è infatti stato il capo de facto dell’esecutivo e del legislativo, con il Primo Ministro che rappresentava più che altro una sua emanazione. La monarchia ha inoltre governato a tratti con meccanismi autoritari. A seguito di rivolte popolari nel 2006 e della vittoria di Sevele, nel 2008 il nuovo Re Tupou V ha accettato una riforma che cedesse i poteri esecutivi interamente nelle mani del governo. Ma il potere reale non è ancora del tutto scemato: una delle Camere legislative, quella dei Nobili, appartiene a una casta di privilegiati di natura squisitamente ereditaria.
Contro tutto questo si è battuto Pohiva, e i Nobili gli si sono rivoltati contro, contribuendo alla caduta del suo Governo quest’anno. Le nuove elezioni, a quanto pare, hanno mostrato che la maggior parte dei Tongani si è stufata del sistema dinastico. I Nobili e il nuovo Re Tupou VI sono avvisati.


Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Sondaggi Bidimedia accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner riportato di seguito
(o su uno qualsiasi dei banners Amazon presenti sul sito).

Tu pagherai lo stesso importo per l'oggetto che intendi acquistare, Sondaggi Bidimedia potrà contare su una piccola (ma importante) percentuale sulla somma spesa.