Sondaggio Bidimedia – 29 Aprile: PD nuovamente primo, Renzi nettamente in testa

Sondaggio Bidimedia - 29 Aprile: PD nuovamente primo, Renzi nettamente in testa

La seconda indagine Bidimedia del mese di aprile certifica una tenuta dell’affluenza intorno al 65%. Come sempre, l’elettorato del nord è più incline a recarsi alle urne rispetto a quello del sud con differenze tra macroaree fino a quasi 20 punti.

Sondaggio Bidimedia - 29 Aprile: PD nuovamente primo,

Situazione sostanzialmente stabile anche se non mancano i colpi di scena: il Partito Democratico torna ad essere primo partito superando di quasi un punto percentuale il Movimento 5 Stelle in calo. Evidentemente le primarie stanno riavvicinando l’elettorato progressista al PD, seppur l’effetto sia ben più contenuto rispetto ad analoghe situazioni nel passato.

A sinistra l’ambiguità di Giuliano Pisapia sta svuotando il suo neonato contenitore, Campo Progressista. Non va meglio Articolo 1 – Movimento Democratici e Progressisti degli scissionisti che ripiega verso un comunque dignitoso 5%. Torna sopra il 3% Sinistra Italiana. L’area di sinistra appare nel complesso tonica. Riusciranno i diversi leader a compattarsi in vista delle politiche cercando di ottenere il miglior (e più utile) risultato possibile?

L’area di centrodestra è complessivamente stabile anche se si osserva un piccolo travaso di voti da Fratelli d’Italia verso i partiti più moderati della coalizione, soprattutto verso i cespugli centristi. Forza Italia sorpassa la Lega Nord e diventa primo partito nel centrodestra.

Ricordiamo che la legge elettorale attuale è di fatto un proporzionale con sbarramento (al 3%). Questo implica, dati alla mano, l’impossibilità di formare una maggioranza stabile in grado di governare il Paese. Tuttavia alle elezioni politiche manca ancora un anno, non è detto non si riesca a cambiare legge elettorale.

A livello regionale osserviamo il dominio del M5S che ormai è primo partito praticamente ovunque, fatte salve le zone rosse e la Lombardia in cui il PD è decisamente più forte; rispetto alla scorsa rilevazione il Pd riagguanta la prima posizione in Piemonte e Basilicata; in Trentino Alto Adige è la SVP a farla da padrona, come da sempre accade.