giramondo

lL GIRAMONDO – Uno sguardo a sondaggi ed elezioni in giro per il Mondo: Elezioni presidenziali in Colombia. La “vendetta di Uribe” mette a rischio il processo di pace.

Gli elettori colombiani sono chiamati il 27 Maggio all’elezione del Presidente della Repubblica, Se nessun candidato riceve la maggioranza dei voti, il 17 giugno si terrà un secondo turno di ballottaggio. Il presidente uscente colombiano Juan Manuel Santos non è eleggibile per la rielezione, avendo già scontato due mandati. Il candidato eletto avrà una durata di quattro anni, che inizierà il 7 agosto 2018 e terminerà il 7 agosto 2022.

lL GIRAMONDO – Uno sguardo a sondaggi ed elezioni in giro per il Mondo: Elezioni in Groenlandia. La “grande coalizione” della sinistra alla sfida delle urne.

Gli elettori della Groenlandia (ufficialmente nazione all’interno del Regno di Danimarca) sono chiamati il 24 Aprile al rinnovo dei 31 seggi dell’Inatsisartut, il parlamento unicamerale nazionale. Le elezioni, previste per l’autunno di quest’anno, sono state anticipate di 7 mesi per decisione del Primo Ministro Kim Kielsen.

lL GIRAMONDO – Uno sguardo a sondaggi ed elezioni in giro per il Mondo: Elezioni in Paraguay. La “democrazia fasulla” dell’imperituro Partito Colorado

Gli elettori del Paraguay sono chiamati il 22 Aprile all’elezione del Presidente della Repubblica, degli 80 membri della Camera dei Deputati e i 45 membri del Senato. Le elezioni generali si tengono ogni 5 anni. Il presidente uscente Horacio Cartes, del Partito Colorado non può essere rieletto per un secondo mandato secondo la costituzione vigente.

ll GIRAMONDO – Uno sguardo a sondaggi ed elezioni in giro per il Mondo: Elezioni Presidenziali nella Repubblica Ceca. La minaccia populista all'Europa passa anche dal Castello di Praga

Gli elettori della Repubblica Ceca sono chiamati il 12-13 Gennaio all’elezione del Presidente della Repubblica, che si tiene ogni 5 anni. L’elezione è a doppio turno con ballottaggio tra i primi due candidati il 26-27 Gennaio nel caso nessuno ottenga la maggioranza assoluta dei voti.