usa

Elezioni USA – Sarà l’economia a salvare Trump?

Le elezioni di metà mandato del 6 novembre, dove si rinnova tutta la Camera dei Rappresentati e un terzo del Senato, si avvicinano. Come finiranno? Ogni analista, giornalista e commentatore ha una sua versione. C’è un elemento comune a molte analisi: il ruolo dell’economia e l’idea che possa salvare Donald J. Trump dal disastro. È vero? La relazione tra economia e risultati delle elezioni Stabilire un nesso causale tra l’andamento

Sondaggi d'America - Situazione stabile alla Camera e tra i governatori, mentre i repubblicani continuano a guadagnare al Senato.

Salve amici. Mancano poco più di 3 settimane alle elezioni di midterm. Cominciamo con il riepilogo sulla Camera dei rappresentanti, dove i democratici sembrano in grado di poter riconquistare la maggioranza dopo ben 8 anni. Ricordiamo che la maggioranza è posta a quota 218 seggi e che ad oggi i repubblicani detengono 236 seggi. I democratici, per riconquistare il controllo della Camera bassa, dovranno effettuare un guadagno netto di 25

Sondaggi d'America - I democratici guadagnano ulteriormente alla Camera e al Senato.

Salve amici. Cominciamo come al solito con un riepilogo della situazione alla Camera dei rappresentanti. Ricordiamo che la maggioranza è posta a quota 218 seggi e che ad oggi i repubblicani detengono 236 seggi. Questo significa che i democratici, per riconquistare il controllo della Camera bassa, dovranno effettuare un guadagno netto di 25 seggi. Nella tabella seguente vi proponiamo le previsioni di 538.com, Cook e Sabato.

Elezioni USA – La Corte Suprema influenza davvero le elezioni?

Da quasi tre mesi negli Stati Uniti gran parte del dibattito pubblico si è concentrato sulla Corte Suprema, il massimo organo giudiziario, e sugli effetti che può avere sulle elezioni di metà mandato che si terranno il 6 novembre. Cerchiamo di capire se davvero le può influenzare, ma prima una breve premessa.

Sondaggi d'America - Le nostre prime previsioni per Senato e governatori.

Salve amici. In questo post introdurremo le nostre previsioni, stato per stato, per il Senato e per il rinnovo dei governatori. Però, prima di addentrarci in tali previsioni, è necessario un riepilogo sulla Camera dei rappresentanti che, se come sembra sarà conquistata dai democratici, potrà portare al cosiddetto governo diviso, ovvero una situazione in cui almeno una delle due camere che compongono il Congresso è controllata dal partito opposto a

Elezioni USA – Alle primarie democratici e repubblicani diventano più simili alle loro basi elettorali

Venerdì si è concluso il lungo processo di elezioni primarie per la selezione dei candidati per il Congresso e i singoli Stati in vista delle elezioni generali di martedì 6 novembre. Dall’analisi dei risultati emergono chiaramente due tendenze. Tra i repubblicani si è assistito a una “trumpizzazione” del partito, mentre il partito democratico è diventato più simile al suo elettorato. Vediamo il perché.