Elezioni Regionali Sicilia – sondaggio Mrs srl / Keix: Musumeci è in testa, ma Cancelleri segue da vicino
Settembre 23, 2017
Sondaggi d’Europa – Aggiornamenti al 24 settembre
Settembre 24, 2017

XIX ELEZIONI FEDERALI IN GERMANIA – Domenica 24 settembre 2017: Angela Merkel verso la riconferma

Domenica 24 settembre sarà una data molto importante per tutta Europa: si terranno infatti le elezioni per il rinnovo del Parlamento federale tedesco. I cittadini della Repubblica federale di Germania saranno chiamati alle urne per determinare la composizione del ramo elettivo del Parlamento tedesco: il Bundestag.

Il sistema istituzionale tedesco

Il sistema istituzionale tedesco, mutuato in gran parte da quello dell’ex Germania Ovest, prevede un Parlamento diviso in due rami: il Bundestag e il Bundesrat.

Il primo ramo, il Bundestag, conta attualmente 630 deputati, eletti ogni 4 anni dai cittadini aventi diritto. Al Bundestag vengono proposte, elaborate, discusse e, in caso, approvate tutte le leggi. I deputati eleggono il Cancelliere, ovvero l’equivalente del Presidente del Consiglio italiano, il quale a sua volta sceglie i ministri. Il Bundestag può anche sfiduciare il Cancelliere e il suo governo, ma solo se contemporaneamente esiste una maggioranza per un nuovo Cancelliere (sfiducia costruttiva). Nella storia della Repubblica federale, dal 1949 ad oggi, è successo solo due volte, nel 1972 e nel 1982.

Il secondo ramo, il Bundesrat, è invece il fulcro del federalismo tedesco. In esso siedono 69 membri, che non sono eletti direttamente dai cittadini, ma delegati dai governi delle regioni (Länder). Ogni Land ha un numero prestabilito di seggi che dipende dal numero di abitanti. Per esempio, i Länder con oltre 7 milioni di abitanti (Baviera, Baden-Württemberg, ecc.) nominano 6 membri ciascuno; quelli con meno di 2 milioni di abitanti (Brema, Amburgo, ecc.) ne nominano 3 ciascuno. Il Bundesrat non può proporre ed elaborare delle leggi, ma deve essere coinvolto, con parere vincolante, in tutti i casi in cui una legge approvata dall’altra camera (Bundestag) tocchi gli interessi regionali e quando una legge modifica la Costituzione.

Le elezioni di domenica 24 settembre riguarderanno quindi solo il Bundestag, i cui membri scelgono il Cancelliere. Sino ad ora nella storia della Germania (prendendo come riferimento la Germania Ovest e, dal 1990, la Germania unificata) le elezioni del Bundestag si sono tenute 18 volte, la prima nel 1949 e l’ultima nel 2013. In quasi 70 anni la Germania ha avuto solo 8 Cancellieri: 5 espressione del centrodestra (Adenauer, Erhard, Klesinger, Kohl e Merkel), e 3 del centrosinistra (Brandt, Schmidt e Schröder).