Le medie di tutti i sondaggi – 10 Maggio: Lega in calo, recuperano PD e M5S
Maggio 14, 2019
Amministrative 2019: tutte le liste e i candidati con i nostri pronostici – Parte terza: i capoluoghi del Centro-Sud
Maggio 16, 2019

Amministrative 2019: tutte le liste e i candidati con i nostri pronostici – Parte seconda: i capoluoghi delle (ex?) “Regioni Rosse”

Toscana

FIRENZE

Il sindaco uscente Dario Nardella è il grande favorito per la (ri)conquista di Palazzo Vecchio: a sostegno, alle amministrative avrà una coalizione di sei liste formata da Partito Democratico, Nardella Sindaco, Sinistra Civica, +Europa, Avanti Firenze, Firenze + Verde. Il suo principale avversario è l’imprenditore Ubaldo Bocci, sostenuto da Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d’Italia, Popolari e Liberali, Lista Civica Firenze, Firenze In Movimento. L’ampia galassia della sinistra radicale fiorentina (MDP – Articolo1, Sinistra Italiana, Possibile, Rifondazione Comunista, Potere al Popolo, Diem25) si è ritrovata invece sul nome di Antonella Bundu, appoggiata da tre liste (Sinistra Italiana, Potere al Popolo, Firenze Città Aperta). Andranno da soli anche i Verdi con il biologo Andres Lasso, il Partito Comunista di Rizzo con il giovane Gabriele Giacomelli e la civica “Punto e a Capo” dell’assessore alla sicurezza Graziano Cioni, che schiera il farmacista Mustafa Watte. Il Movimento 5 Stelle dopo lunghe discussioni ha indicato come portavoce l’architetto Roberto De Blasi, che ha avuto la meglio su Lorenzo De Masi e Nicola Cecchi. Presenti infine Casapound con Saverio Di Giulio e Fabrizio Valleri, con la civica Libera Firenze. Tutti i sondaggi, da Swg (8-13 marzo su La Nazione) a Youtrend (ottobre 2018), attestano la grande popolarità del sindaco uscente, che potrebbe ottenere la riconferma già al primo turno. Il ballottaggio non sembra comunque presentare rischi per il centrosinistra. PRONOSTICO BIDIMEDIA: CSX SOLID

PRATO

Il sindaco uscente Matteo Biffoni cerca il secondo mandato alle amminsitrative con cinque liste: Partito Democratico, Lista Civica Biffoni, +Europa, Lista Sport, Demos. Nel centrodestra c’è stato un lungo braccio di ferro sulla candidatura, ma alla fine l’ha spuntata la Lega che ha imposto il nome di Daniele Spada, sostenuto anche da Forza Italia, Fratelli d’Italia e dalla lista civica Spada. A destra ci saranno anche Emilio Paradiso con la Lega Toscana, l’ex-assessore alla sicurezza della giunta Cenni Aldo Milione, con la sua civica Prato Libera e Sicura, e Marilena Garnier con le liste Per Prato e Cittadini Pratesi. Il Movimento 5 Stelle, dopo la rinuncia dell’avvocatessa Antonella Leone, hanno presentato Carmine Maioriello. A sinistra corrono infine Roberto Lido Daghini per il Partito Comunista e il produttore e regista Mirco Rocchi con Prato in Comune. Dopo la vittoria schiacciante di cinque anni fa, pochi scommettono che Biffoni non otterrà un secondo mandato, anche se sembra poco probabile una vittoria già al primo turno. PRONOSTICO BIDIMEDIA: CSX LEANING

LIVORNO

Sono ben nove i candidati sindaci alle prossime amministrative nella città labronica: il sindaco uscente, Filippo Nogarin, ha deciso di puntare all’Europarlamento e lascia il testimone alla vicesindaca pentastellata Stella Sorgente, in cerca di una difficile riconferma. Sono invece ben sei i candidati del centrosinistra: il democratico Luca Salvetti, sostenuto da Partito Democratico, Articolo 1 – MDP, Casa Livorno, Lista Futuro; Marco Bruciati con le liste Buongiorno Livorno e Potere al Popolo; l’ex-sindaco Marco Cannito con le civiche Città diversa e La sinistra per Cannito Sindaco; Carina Vitulano per Livorno in Comune; Barbara La Comba, responsabile dell’ufficio ambiente di Asa, per la lista Per Livorno; ed infine, Luigi Moggia per il Partito Comunista di Marco Rizzo. Il centrodestra si presenta unito con il coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia Andrea Romiti, sostenuto anche da Lega Nord, Forza Italia e Livorno in Movimento. Presente anche una lista di fuoriusciti dal Movimento 5 Stelle, Livorno a Misura, che candida l’ex-assessore alle politiche sociali Ina Dhimgjini. La proliferazione di liste e candidati rende scontato per eleggere il nuovo sindaco il ricorso al ballottaggio, dove Stella Sorgente, Luca Salvetti e Andrea Romiti si contenderanno i due posti disponibili. Esito finale incertissimo. PRONOSTICO BIDIMEDIA: TOSS-UP

Umbria e Marche

PERUGIA

Dopo gli scandali sulla sanità umbra che hanno travolto la giunta regionale del Partito Democratico, strada apparentemente in discesa per il sindaco uscente Andrea Romizi, che può contare sul sostegno di ben otto liste: Forza Italia, Lega Nord, Fratelli d’Italia, Perugia Capitale Civica, Perugia Verde, Progetto Perugia, Blu, Giovane Perugia. Il centrosinistra prova a riconquistare il capoluogo con il giornalista del TG3 Giuliano Giubilei, appoggiato da quattro liste: Partito Democratico, Articolo1 – Socialisti – Civici Popolari, Rete Civica, Idee Persone Perugia. Non manca la concorrenza a sinistra, con l’imprenditore Marco Mandarini, che corre con le liste Alternativa Riformista e Perugia Partecipata, il verde Giordano Stella e l’ex-ministro Katia Belillo, che ha raccolto una parte dell’associazionismo di sinistra nella lista Perugia – Città in comune. Il Movimento 5 Stelle, dopo aver ufficiosamente sostenuto la ricandidatura di Cristina Rosetti, ha deciso alla fine di puntare sulla ricercatrice Francesca Tizi; la Rosetti ha scelto di correre comunque con la lista #NoiCittadini, spaccando il movimento. Tra gli altri candidati, Antonio Ribecco per Casapound e il consigliere comunale Carmine Camicia con le civiche Perugia nel cuore e Nazione e Futuro. Il peso delle inchieste che hanno portato alle dimissioni del presidente della regione Katiuscia Marini dovrebbero portare il sindaco uscente verso una probabile riconferma, anche se il ballottaggio, comunque piuttosto probabile, può sempre riservare qualche sorpresa. PRONOSTICO BIDIMEDIA: CDX LEANING

PESARO

Sono sei i candidati in lizza per il capoluogo: il sindaco uscente Matteo Ricci cerca il secondo mandato alla guida di un’ampia coalizione formata da sei liste: Partito Democratico, Forza Pesaro, Giovani è Tempo, Una Città in Comune, Il Faro di Pesaro, Matteo Ricci Sindaco. I principali avversari del primo cittadino sono il Movimento 5 Stelle, che schiera Francesca Frenquellucci, e il centrodestra, che sostiene il segretario cittadino di FdI Nicola Baiocchi, appoggiato anche da Lega Nord, Forza Italia e dalle civiche Siamo Pesaro e Prima c’è Pesaro. A sinistra, Partito Comunista, Rifondazione Comunista e Sinistra Anticapitalista hanno trovato la sintesi nella lista “Comunisti per Pesaro”, a sostegno di Claudio Nigosanti, mentre il verde Nicola Gianelli si candida con la lista Fuori Centrosinistra Verde e Solidale. Corre infine anche Francesco Scavolini, con la civica Servire Pesaro Insieme. Pur in mancanza di sondaggi, possiamo affermare che Ricci parte favorito, e potrebbe persino evitare il ballottaggio, dove con ogni probabilità affronterebbe Baiocchi. PRONOSTICO BIDIMEDIA: CSX LEANING

URBINO

Dopo l’impresa di cinque anni fa, il sindaco uscente Maurizio Gambini ci riprova, sostenuto da tutto il centrodestra; sono quattro le liste a suo sostegno: Lega Nord, Forza Italia – Rinascimento Sgarbi – Udc, Movimento Urbino Città Ideale, Liberi per Cambiare. I suoi principali avversari sono l’ex-sindaco di centrosinistra Giorgio Londei, con tre liste (Prospettiva Urbino, Nel Bene Comune, Uniti per Urbino e Moderati per Urbino), e il candidato ufficiale del Partito Democratico Mario Rosati, appoggiato anche da CUT e Urbino al Centro. A sinistra, Articolo 1-MDP e Sinistra per Urbino hanno optato per la corsa solitaria, a sostegno di Donato Demeli mentre Gabriele Lauricella sarà il candidato del Movimento 5 Stelle. Si profila una corsa a tre per accedere al ballottaggio, con il sindaco uscente Gambini e l’ex-primo cittadino Londei favoriti sul democratico Rosati. Esito incerto. PRONOSTICO BIDIMEDIA: TOSS-UP

Nel prossima ed ultima puntata, andremo ad esaminare i pronostici per le amministrative nei comuni capoluogo del centro-Sud ed Isole: a presto, solo su Bidimedia.

Articolo di Giulio Aronica