IL MAPPAMONDO – In Mauritania il cambiamento è solo a metà
Giugno 30, 2019
Sondaggio EMG – Politiche: torna a crescere il M5S, in calo Lega e PD
Luglio 1, 2019

IL GIRAMONDO – Elezioni in Grecia. Arrivederci Tsipras

 

Gli sviluppi politici recenti

Risultati delle elezioni politiche del Settembre 2015

 

Liste

Ideologia

%

Seggi

Coalizione della Sinistra Radicale (SYRIZA)

Sinistra radicale

35,5

145

Nuova Democrazia (ND)

Conservatori

28,1

75

Alba Dorata (XA)

Estrema destra

7,0

18

Schieramento Democratico (DISI)

(PASOKDIMAR)

Socialdemocratici

6,3

17

Partito Comunista di Grecia (KKE)

Comunisti

5,5

15

To Potami

Socialdemocratici

4,1

11

Greci Indipendenti (ANEL)

Nazionalconservatori

3,7

10

Unione dei Centristi (EK)

Liberali

3,4

9

Unità Popolare (LAE)

Sinistra radicale

2,9

Antarsya-EEK

Comunisti

0,8

Fronte Popolare Unito (EPAM)

Nazionalisti

0,8

Società (ΚΟΙΝΩΝΙΑ)

Nazionalconservatori

0,7

Ricreare la Grecia (DX)

Liberalconservatori

0,5

Altri

0,7

Totale

300

 

Il nuovo governo Tsipras fece approvare un significativo pacchetto di misure di austerità che includevano  aumenti di tasse, riduzioni delle pensioni, tagli di salari e riduzioni di spese varie equivalenti al 3% del PIL del paese.  La Grecia ha concluso il programma di finanziamento triennale nell’Agosto del 2018 e la situazione del debito si è stabilizzata. L’andamento del PIL è tornato positivo e l’economia ha ricominciato a dare significativi segni di ripresa. Nel Gennaio 2019 ANEL ha lasciato la coalizione di governo in polemica con l’accordo fatto dal governo sulla question del nome della ex Repubblica Jugoslavia di Macedonia, ribattezzata “Nord Macedonia”, accordo che ha fatto infuriare i settori più nazionalisti del paese.  Nuova Democrazia ha trovato un nuovo leader in Kyriakos Mitsotakis, figlio dell’ex primo ministro Kostantinos. La nuova leadership ha permesso al partito di recuperare molti voti dai partiti minori di destra.  Il PASOK si è associato ad altri partiti minori di centrosinistra, formando la lista “Movimento per il Cambiamento” (KINAL).  Il Partito di centrosinistra Potami, la destra di ANEL  hanno avuto un crollo di consensi, e non si presentano a queste elezioni. Tra le novità di queste elezioni, a sinistra abbiamo  MeRA25, partito fondato dall’ex ministro delle finanze  del primo governo Tsipras, Yanis Varourfakis, mentre a destra abbiamo “Soluzione Greca”, partito filorusso legato agli ambienti conservatori della chiesa greco-ortodossa.

 

 

 

Nelle prossime pagine  i principali partiti politici greci, infine gli ultimi sondaggi.