Sondaggio Termometro Politico: ancora in crescita FdI, in calo Berlusconi. PD di nuovo al 20%
Giugno 11, 2021
Sondaggio Tecnè – Coraggio Italia esordisce all’ 1,9% mentre continua la crescita di FDI
Giugno 11, 2021

IL GIRAMONDO – Elezioni parlamentari in Algeria tra boicottaggi e nuova legge elettorale

File:Flag of Algeria (bordered).svgIl 12 giugno 2021 si tengono in Algeria le elezioni parlamentari anticipate per eleggere i 407 membri della nona legislatura dell’Assemblea Nazionale del Popolo .

Inizialmente previste per il 2022, le elezioni sono state convocate anticipatamente nel contesto della revisione della Costituzione entrata in vigore dopo essere stata approvato con un referendum nel novembre 2020. 

Le precedenti elezioni legislative del maggio 2017 avevano confermato la coalizione di governo, un’alleanza tra il Fronte di Liberazione Nazionale (FLN, nazionalisti di sinistra) e il Raduno Nazionale per la Democrazia (RND, populisti di centro), che mantiene la maggioranza assoluta dei seggi nell’Assemblea Nazionale del Popolo.

Il contesto sociale in Algeria è teso da diversi anni a causa del calo del prezzo di un barile di petrolio che ha fatto ristagnare lo sviluppo economico.  Il governo infatti non è mai riuscito a porre fine alla dipendenza del Paese dagli idrocarburi, che rappresentano il 60% del bilancio dello Stato. Gran parte della popolazione sta incontrando difficoltà economiche a causa del conseguente aggravamento del bilancio nazionale che ha portato ad un aumento dei prezzi dei beni di prima necessità, pesantemente sovvenzionati dallo Stato.

Nel 2019 il paese è stato scosso da un ‘imponente movimento di protesta antigovernativa, denominato “Hirak”,  esploso dopo che il presidente Bouteflika, al potere da 20 anni e in gravi condizioni di salute, aveva deciso di ripresentarsi per un nuovo mandato. A seguito delle proteste Bouteflika è stato costretto  a dimettersi e molti dei suoi collaboratori sono stati arrestati o sono comunque finiti sotto inchiesta per corruzione o appropriazione indebita di denaro pubblico. L’élite economico-militare denominata “le Pouvoir”, che controlla il paese dai tempi della guerra civile negli anni ’90 è comunque riuscita a rimanere al potere e nel dicembre 2019 un suo esponente, l’ex primo ministro  Abdelmadjid Tebboune è stato eletto presidente.

Una volta eletto Tebboune, per venire incontro alle richieste della “Hirak”,  ha avviato una riforma costituzionale in teoria destinata a rendere più libera e democratica la politica algerina, che tuttavia ha completamente deluso le aspettative.  Dopo l’approvazione con referendum popolare della riforma costituzionale si sarebbero dovute tenere nuove elezioni ,che sono tuttavia state rinviate di una anno a causa della pandemia di Covid-19

Le elezioni  si sono rivelate un vero e proprio dilemma per i partiti che avevano  boicottato del referendum del novembre 2020. Si sono trovati così combattuti tra la scelta di un rinnovato invito al boicottaggio per restare in sintonia con l’Hirak,  e quella di partecipazione alle elezioni, venendo quindi a patti con un regime che loro stessi per primi considerano illiberale e antidemocratico. Alla fine alcune delle principali formazioni di sinistra di opposizione parlamentare al regime, cioè il Fronte delle Forze Socialista (FFS)  il Partito dei Lavoratori (PT) e il Fronte per la Cultura e la Democrazia (RCD) hanno deciso di boicottare le elezioni e quindi il loro simbolo non sarà presente sulle schede elettorali. 

 

 

 

 

 

 

 

IL SISTEMA POLITICO-ELETTORALE

Emblem of Algeria

L’ Algeria  è una repubblica costituzionale semi-presidenziale , in cui il presidente dell’Algeria è capo di stato mentre il primo ministro algerino è il capo del governo . Il potere esecutivo è esercitato dal governo. Il potere legislativo spetta sia al governo che alle due camere del parlamento cioè l’Assemblea Nazionale del Popolo e il Consiglio della Nazione .

Il presidente viene eletto direttamente a suffragio universale. Se nessun candidato ottiene più del 50% dei voti viene effettuato un secondo turno di ballottaggio tra i due candidati più votati al primo turno. In base alla costituzione del 2016 Un presidente  può essere eletto al massimo per due mandati. 

L’Assemblea Nazionale del Popolo è la camera bassa del parlamento algerino.  È composta da 462 membri eletti direttamente dalla popolazione. Dei 462 seggi, 8 sono riservati agli algerini residenti all’estero.  I membri dell’Assemblea Nazionale del Popolo sono eletti con metodo  proporzionale in collegi plurinominali e con voto di preferenza per un mandato di 5 anni. Con la nuova legge elettorale approvata l’anno scorso è stata introdotta una soglia di sbarramento del 5% a livello nazionale

Il Consiglio della Nazione è la camera alta del parlamento algerino . È composto da 144 membri, di cui 96 eletti indirettamente per un mandato di 6 anni in rappresentanza dei 48 dipartimenti del paese e 48 nominati dal presidente .

 

Il Democracy Index dell’Economist Intelligence Unit classifica l’ Algeria come un “regime autoritario” al livello di paesi tipo Angola, Egitto, Cambogia e Nicaragua.

 

 

 

Nelle prossime pagine, la storia politica del paese, i gli sviluppi politici recenti e i principali partiti politici.

Ti piace questo articolo? Contribuisci alla sopravvivenza di Bidimedia, donando anche solo pochi euro. Grazie!

 

Sostieni Sondaggi Bidimedia!

Puoi farlo nei modi che ti descriviamo in seguito… E, se puoi, disattiva il tuo ad-blocker, grazie!

Fai una donazione tramite PayPal

Questo è un blog di giovani, che si occupano di statistica politica senza scopo di lucro. Ma anche gli hobby hanno dei costi. Se vi piace il blog e siete contenti del nostro servizio potete farci una piccola donazione. Anche di pochi euro. Grazie a chi permetterà a questo blog di crescere sempre di più cliccando sul banner “Dona con PayPal”!

Offrici un caffé con
Ko-fi

Ci leggi da tanto tempo? Ci hai appena scoperti? In entrambi i casi, se ti piace il nostro lavoro, puoi contribuire alla nostra sopravvivenza donandoci anche solo un piccolo caffè. Grazie!

Tramite Ko-fi puoi fare una micro-donazione ed essere sicuro che essa finanzierà interamente Sondaggi Bidimedia, senza percentuali di intermediazione.

Fai i tuoi acquisti cliccando sui banner

In qualità di Affiliato Amazon, Sondaggi Bidimedia riceve un guadagno dagli acquisti idonei.

In qualità di Affiliato Amazon, Sondaggi Bidimedia riceve un guadagno dagli acquisti idonei.