Sondaggio Ixé – Politiche: Lega, primo posto a rischio? Il PD insidia Salvini
Giugno 25, 2020
Elezioni Politiche – Sondaggio EMG: recupera il centrodestra, mentre risulta in lieve calo il M5S
Giugno 26, 2020

IL GIRAMONDO- Elezioni presidenziali in Polonia: una speranza per l’opposizione o un ulteriore passaggio verso un regime autoritario?

I SONDAGGI E I POSSIBILI SCENARI POST-ELETTORALI

Sino a metà febbraio i sondaggi, pur dando nettamente avanti al primo turno il presidente uscente, davano una possibilità di vittoria all’opposizione al secondo turno, nel caso che i maggiori partiti di opposizione avessero fatto convergere i propri voti sulla candidata della Coalizione Civica Kidawa-Błońska.  Tuttavia l’impossibilità per i partiti di opposizione di fare una vera e propria campagna elettorale sul territorio e la loro quasi scomparsa dai media, controllati o direttamente dal governo o da imprenditori vicini al governo, aveva fatto perdere ai partiti di opposizione ogni speranza di vittoria.  La scelta di rimandare le elezioni di quasi due mesi ha tuttavia dato all’opposizione di essere competitiva.  Per questo motivo la candidata di “Coalizione Civica”,  Małgorzata Kidawa-Błońska, che era nettamente indietro nei sondaggi ha rinunciato a partecipare alle elezioni e al suo posto Coalizione Civica ha scelto  l’attuale sindaco di Varsavia, Rafał Trzaskowski come proprio candidato.

I sondaggi adesso danno il presidente uscente Duda intorno al 40% delle intenzioni di voto al primo turno, con Trzaskowski saldamente al secondo posto poco sotto al  30%. In terza posizione ci sarebbe l’indipendente Szymon Hołownia poco oltre il 10% mentre intorno al 6% ci sarebbero  il candidato della destra nazionalista Bosak e quello del Partito Popolare Kosiniak-Kamysz. infine il candidato il candidato della sinistra Biedroń, avrebbe circa il 3-4% dei voti, probabilmente sfavorito dal “voto utile” a favore di Trzaskowski.  Per il secondo turno la maggior parte dei sondaggi dà  Duda vincente contro Trzaskowski, tuttavia con un margine molto ridotto, mentre altri lo danno addirittura perdente, per cui la sua rielezione non è scontata come appariva poche settimane fa.

Il modo in cui PiS ha tentato di modificare la legge per procedere al voto è stato condannato dall’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa, che rileva che un’elezione non può essere libera ed equa mentre le campagne sono sospese mentre i media appoggiano spudoratamente il presidente in carica. Dopo le controverse riforme giudiziarie (che hanno visto l’UE avviare nuove procedure di infrazione contro la Polonia all’inizio di questa settimana), il governo polacco vedrà  i suoi rapporti con l’UE peggiorare ulteriormente a seguito di queste elezioni. Mentre la Corea del Sud è riuscita a tenere con successo le elezioni in maniera regolare e democratica nonostante la pandemia, in Polonia, con un deficit di fiducia pubblica nelle istituzioni e un clima politico sempre più polarizzato, queste elezioni potrebbero essere un segno di ciò che verrà per molte democrazie che si trovano ad affrontare le elezioni in un periodo di pandemia,  in particolare in quei paesi dove non c’è un equilibrio dei poteri. Le democrazie muoiono quando chi è al governo ottiene il potere attraverso il processo democratico e poi lo esercita in modo autoritario. In Polonia ciò è stato fatto disassemblando il la Corte Costituzionale e mettendolo sotto il controllo del governo, quindi di fatto sotto il controllo di Jaroslav Kaczynski, compiendo quello che potremmo definire un colpo di stato istituzionale contro l’indipendenza dei tribunali. A questo punto se anche le elezioni perdessero la loro credibilità democratica, il passaggio ad un regime autoritario diventa un fatto compiuto.

 

Questo è tutto anche per oggi. I risultati saranno commentati come sempre dai nostri egregi collaboratori della Redazione BiDiMedia.

Vi ricordo le prossime importanti scadenze elettorali: le elezioni parlamentari in Croazia del 5 Luglio e quelle del 19 Settembre in Nuova Zelanda.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Contribuisci alla sopravvivenza di Bidimedia, donando anche solo pochi euro. Grazie!

 

Fai i tuoi acquisti su Amazon tramite i banner presenti sul sito.

Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Sondaggi Bidimedia accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner o sul link riportato di seguito (o su uno qualsiasi dei banners Amazon presenti sul sito).

Acquista su Amazon da questo link