Sondaggio SWG: 40% degli italiani favorevoli ad abolire il contante, maggioranza tra i giovani
Ottobre 13, 2020
Sondaggio Index Research: in crescita i partiti maggiori, male il M5S
Ottobre 14, 2020

Regionali Liguria 2020 – La mappa interattiva Bidimedia con i risultati comune per comune

Penultimo post sulle regionali, oggi l’articolo è dedicato alla Liguria. Oltre ai consueti dati a livello comunale, proponiamo i risultati a livello subcomunale per La Spezia, Savona e Genova. Per quest’ultima i dati sono mostrati anche a livello di sezione elettorale.

Giovanni Toti è stato rieletto presidente della Liguria con un significativo 56,1%, con un rilevante incremento rispetto alla scorsa tornata elettorale dove era stato favorito dalla spaccatura del centrosinistra. Il suo sfidante era il giornalista Ferruccio Sansa, candidato unitario di Pd, sinistra e M5S. Sulla carta, la somma aritmetica delle percentuali ottenute l’anno scorso da queste forze politiche rendeva la candidatura competitiva, ma così non è stato dato che il candidato si ferma al 38,9%. La vittoria di Toti è piuttosto netta, Sansa riesce ad imporsi in appena undici comuni qua e là, a parte un grappolo di comuni della valle Stura. Le aree di maggior consenso per Toti sono rappresentate come sempre dal ponente, dal confine con la Francia al terzo occidentale della provincia di Savona, e dalla parte orientale della provincia di Genova. Le aree di minor consenso sono l’area litoranea fra Vado Ligure e Genova estesa ai comuni a nord e ovest del capoluogo regionale, e l’estremità orientale della regione fra La Spezia e Sarzana. Osservando le liste si osserva il buon risultato della lista Toti che risulta la più votata, in crescita Fdi, male la Lega, in deciso arretramento rispetto all’anno scorso. Male le liste a sostegno di Sansa ad eccezione di quella del presidente.

Il candidato di Italia Viva, +Europa e Psi, Aristide Massardo, arriva al terzo posto con un modesto 2,4%. Nessuno degli altri 7 candidati supera il punto percentuale. In particolare delude l’ex-grillina e candidata nel 2015 Alice Salvatore, che aveva lasciato il M5S dopo la scelta dell’alleanza con il centrosinistra.


Ti sta piacendo questo articolo? Contribuisci alla sopravvivenza di Bidimedia, donando anche solo pochi euro. Grazie!

Fai i tuoi acquisti su Amazon tramite i banner presenti sul sito.

Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Sondaggi Bidimedia accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner o sul link riportato di seguito (o su uno qualsiasi dei banners Amazon presenti sul sito).

Acquista su Amazon da questo link

Sam
Sam