Sondaggio BiDiMedia, i dati regionali: Italia quasi tutta blu, ma in Emilia è lotta all’ultimo voto
Gennaio 20, 2020
Sondaggio Ixè: altro calo per la Lega, FdI si avvicina al M5S
Gennaio 21, 2020

Sondaggi d’America – A due settimane dal voto, sfida incerta in Iowa. Alta tensione Sanders-Warren.

I due modelli di previsione

Ora passiamo alle nostre previsioni relative a tutti gli stati chiamati al voto. Cominciamo con un riepilogo delle caratteristiche dei nostri modelli di previsione.

SOLO SONDAGGI. I sondaggi considerati nella nostra media assumono un peso diverso a seconda della data di pubblicazione e del record di ogni casa sondaggistica, quindi un sondaggio più recente e svolto da un sondaggista che nel passato ha fatto molto bene avrà più peso di un sondaggio meno recente e svolto da un istituto di sondaggi che in passato non ha conseguito ottimi risultati. Per molti stati, vista la mancanza di dati, i dati della media sono relativi ad un solo sondaggio. Per gli stati che ci permettono ciò (i primi 4 e quelli più popolosi del Super Tuesday), abbiamo ristretto la media dei sondaggi ad un periodo non superiore ai 10 giorni. Consideriamo soltanto i sondaggi pubblicati da giugno in poi.

MODELLO BIDIMEDIA. I sondaggi svolti a livello di stato, se presenti e non svolti prima di giugno, vengono considerati e hanno un peso diverso a seconda del periodo in cui sono stati svolti (un sondaggio svolto a luglio avrà meno peso di uno svolto a settembre, così come quest’ultimo avrà meno peso di un sondaggio svolto a dicembre). Inoltre, andremo a considerare altri fattori, i cosiddetti “fondamentali”: l’andamento nei sondaggi nazionali, corretti a seconda della regione geografica (ad es. Biden tende a fare meglio nel Sud, Buttigieg meglio nel Midwest, Sanders meglio nell’Ovest); gli endorsements ricevuti dai singoli candidati; il fattore home-state (es. Sanders in Vermont, Klobuchar in Minnesota). Inoltre, considereremo l’influenza che i risultati nei vari stati potranno avere negli stati chiamati al voto successivamente. Ad esempio, i risultati dell’Iowa andranno ad influenzare quelli del New Hampshire, i quali influenzeranno quelli del Nevada e così via. Per comprendere meglio tale meccanismo, prendiamo il caso del New Hampshire: nel nostro modello, una parte della previsione è basata sui risultati dell’Iowa, in quanto sappiamo che nei sondaggi sul New Hampshire svolti dopo l’Iowa, alcuni candidati riceveranno un bounce ed altri no. Una volta che l’Iowa avrà votato, avremo i primi sondaggi svolti interamente dopo l’Iowa (i quali saranno in grado di misurare l’effetto del voto in Iowa sul voto in New Hampshire) ed ecco che la parte della previsione basata sui risultati dell’Iowa sarà incorporata dalla parte relativa ai sondaggi statali.

Qui per vedere l’immagine in una nuova scheda

Solo Sondaggi

Qui per l’immagine in una nuova scheda

Modello Bidimedia

Considerazioni generali

Nel complesso, a livello di numero di delegati, notiamo – in entrambi i modelli – una crescita nella percentuale ottenuta da Biden e Sanders e un calo della percentuale relativa ai delegati assegnati a Warren. Andando più nello specifico, Biden recupera terreno su Sanders in New Hampshire, mentre la sfida si fa più combattuta in Nevada. Buon momento per Steyer, il quale ha ottenuto numeri straordinari in alcuni sondaggi relativi a South Carolina e Nevada. Passando al Super Tuesday, da segnalare un buon incremento per Joe Biden: trattasi di uno stato importante, per rilevanza simbolica e numero di delegati attribuiti. Ma dobbiamo sempre sottolineare, ed è questo il senso del nostro modello, che i risultati dell’Iowa avranno un impatto su quelli del New Hampshire e così via fino a giugno. Quindi, una vittoria di Sanders in Iowa potrebbe portarlo a delle vittorie in New Hampshire e Nevada, e a questo punto potremmo avere una sfida più equilibrata con Biden, il quale però in caso di successo in almeno uno dei primi due stati, vedrebbe aumentare di molto le sue chances. Così come una vittoria di Buttigieg o di Warren in Iowa potrebbe cambiare del tutto il corso degli eventi.

Per oggi è tutto. Appuntamento al prossimo post!

Ti è piaciuto questo articolo? Contribuisci alla sopravvivenza di Bidimedia, donando anche solo pochi euro. Grazie!

Fai i tuoi acquisti su Amazon tramite i banner presenti sul sito.

Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Sondaggi Bidimedia accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner o sul link riportato di seguito (o su uno qualsiasi dei banners Amazon presenti sul sito).

Acquista su Amazon da questo link