Sondaggio Eumetra – il 55% giudica positivamente il Governo Conte
Luglio 25, 2018
Elezioni Politiche – Sondaggio Ipsos: il M5S si riprende la prima posizione superando la Lega, forte calo per il Partito Democratico
Luglio 27, 2018

Sondaggi d’America – A novembre si vota anche per i governatori di 36 stati. Le nostre prime analisi.

Hawaii – Il democratico David Ige è in corsa per un secondo mandato, ma dovrà affrontare primarie molto competitive con la collega di partito e rappresentante Colleen Hanabusa, la quale ha concrete possibilità di sconfiggere il governatore uscente. Per quanto riguarda i repubblicani, la sfida è tra Andria Tupola e John Carroll, ma nessuno dei due ha possibilità contro Ige o contro la Hababusa. Solid DEM.

Idaho – Il governatore Butch Otter, esponente dei repubblicani, ha deciso di ritirarsi e il vice governatore Brad Little è riuscito a vincere le primarie del suo partito, avendo la meglio sul rappresentante Raul Labrador e il businessman Tommy Ahlquist dopo una sfida molto competitiva (37% per Little contro il 33% di Labrador e il 26% di Ahlquist). Le difficoltà per Little, però, sembrano finite qui, in quanto non avrà problemi a prevalere sulla democratica Paulette Jordan. Solid REP.

Illinois – Il repubblicano Bruce Rauner, dopo aver vinto nel 2014 in questo stato tradizionalmente democratico, proverà a riconquistare la rielezione. Rauner ha vinto le primarie del suo partito, ma con un margine ristrettissimo (e preoccupante per un uscente) di 20.000 voti (51,4% contro 48,6%) contro una rappresentante conservatrice della Camera dello Stato. J. B. Pritzker, invece, ha vinto abbastanza comodamente le primarie democratiche e tutti i sondaggi recenti lo danno avanti con un margine importante sul governatore uscente. Likely DEM.

Iowa – A fine maggio 2017, l’allora governatore Terry Branstad è stato nominato Ambasciatore in Cina dal Presidente Trump. La vicegovernatrice Kim Reynolds ha assunto la carica ed è in corsa per un mandato pieno. I democratici schierano Fred Hubbell. Questo stato nel 2016 ha votato per Trump con un margine importante e l’unico sondaggio svolto finora, ma risalente a gennaio, assegna un vantaggio di 5 punti alla Reynolds, ma il national environment di quest’anno potrebbe metterla in difficoltà. Per il momento diciamo Toss-Up.

Kansas – Il governatore uscente Sam Brownback, repubblicano, che non poteva ricandidarsi per un terzo mandato consecutivo, è stato chiamato da Trump a guidare l’ufficio della libertà religiosa internazionale del Dipartimento di Stato. Il vicegovernatore Jeff Colyer ha assunto la carica di governatore ma dovrà comunque vedersela con il segretario di Stato Kris Kobach, in quelle che si prospettano come primarie molto competitive. Anche i democratici sono alle prese con primarie incerte, con Laura Kelly leggermente avanti a Carl Brewer e Josh Svaty. Greg Orman, già candidatosi come indipendente contro il senatore Pat Roberts nel 2014, è in corsa anche quest’anno, anche stavolta come indipendente. Non ci sono sondaggi e per il momento diciamo Lean REP solo per il fatto che questo stato tende verso i repubblicani e perché la presenza di Orman, indipendente ma appoggiato dai dem nel 2014, potrebbe togliere voti importanti al candidato democratico.

Maine – Paul LePage, controverso governatore repubblicano, non può ripresentare la sua candidatura. I repubblicani hanno nominato il businessman Shawn Moody, mentre i democratici schiereranno Janet Miles, procuratrice generale del Maine. La tesoriere di stato Terry Haves è in corsa come indipendente. La democratica sembra favorita, ma bisognerà vedere quanto l’indipendente Haves potrà danneggiarla: nel 2010 e nel 2014, LePage ha vinto anche grazie alla divisione di voti tra i candidati democratici e gli indipendenti. Per il momento, Toss-Up è la miglior scelta.

Maryland – Il governatore repubblicano Larry Hogan è in corsa per un secondo mandato e dovrà affrontare il democratico Ben Jelaous. Tutti i sondaggi svolti finora assegnano un vantaggio mai inferiore ai 12 punti al governatore Hogan (che gode comunque di un tasso di approvazione importante), ma il fatto che quest’anno è favorevole ai democratici e che il Maryland è uno stato in cui il partito dell’asinello è molto forte, non possono lasciare completamente tranquillo Hogan. Diciamo Lean REP.

Massachusetts – Così come il Maryland, anche questo stato tradizionalmente democratico ha eletto, nel 2014, un governatore repubblicano: si tratta di Charlie Baker, ottimo prospetto per il partito repubblicano. A settembre, i democratici dovranno scegliere tra Jay Gonzalez e Bob Massie, ma entrambi hanno speranze quasi nulle contro un governatore molto popolare come Baker, avanti con un margine compreso tra i 30 e i 40 punti negli ultimi sondaggi. Solid REP.

Fai i tuoi acquisti su Amazon tramite i banner presenti sul sito.

Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Sondaggi Bidimedia accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner o sul link riportato di seguito (o su uno qualsiasi dei banners Amazon presenti sul sito).

Acquista su Amazon da questo link