Analisi del voto Demopolis: solo il 43% degli elettori del M5S ha riconfermato il suo voto
Maggio 29, 2019
Europee, analisi del voto Ixè: Lega partito pigliatutto, giovani e poveri abbandonano il M5S
Maggio 30, 2019

Europee, analisi del voto SWG: la Lega prosciuga un M5S in caduta libera, PD in lieve recupero.

Concludiamo con la ripartizione dei voti per categoria sociale.

CETI MEDIO-BASSI

Salvini convince, M5S e FI hanno deluso. Le persone con qualche grattacapo economico abbandonano dunque i 5 Stelle, mentre vola la Lega. Il PD non ottiene favori da questi elettori, ma appare in lieve miglioramento dopo il disastroso 2018.

CETO MEDIO

In massa verso la Lega, tiene il PD, cala FI. Nel ceto medio la Lega, pur in crescita, è meno dominante rispetto ad altre categorie, mentre il PD è in recupero: merito soprattutto del ceto medio urbano.

DONNE

Abbandonano FI e M5S, sale la Lega di Salvini. Anche il gentil sesso apprezza Salvini, ma anche il PD non va male. Sono soprattutto i 5 Stelle ad essere penalizzati dal voto femminile.

PROFESSIONISTI

Delusi da M5S, Cresce la fiducia nella Lega. I professionisti, un tempo fedele bacino della Lega al nord, sono ora paradossalmente la categoria in cui il partito di Salvini è più debole. Bene il PD, malissimo i 5 Stelle.

OPERAI

Quasi la metà vota Lega, non recupera il PD. La categoria un tempo per eccellenza di Sinistra vota Lega, mentre il PD è particolarmente basso e non recupera. Anche i 5 Stelle sono però stati abbandonati dagli operai.

POVERI

Boom della Lega a danno del M5S, il PD recupera ma resta basso. I ceti in difficoltà vedono il punto più basso per il PD, ma hanno ormai voltato le spalle anche ai 5 Stelle, di cui costituivano uno dei principali bacini di voto. I poveri sono però anche gli elettori che più si astengono, con il 55% che non si reca alle urne.

Ti è piaciuto questo articolo? Contribuisci alla sopravvivenza di Bidimedia, donando anche solo pochi euro. Grazie!