Elezioni Politiche – Netto calo del M5S, che passa sotto il 20% per Euromedia, e forte crescita del PD
Marzo 29, 2019
Elezioni Europee – Sondaggio SWG: il M5S torna ad essere il secondo partito, risorpassando il PD. Cala la Lega
Marzo 30, 2019

Le medie di tutti i sondaggi – 29 Marzo: domina il Centrodestra, il Centrosinistra supera il M5S di oltre 4 punti

Torna anche questa settimana la media dei sondaggi made in Bidimedia.

Il Centrodestra (FI, Lega, FdI e altri di cdx) si mantiene sempre altissimo, al 47,6%, quasi punto massimo del periodo post-elettorale, in crescita di quasi due punti rispetto a due mesi fa ma in leggero calo rispetto al mese scorso. Il Centrosinistra, in seconda posizione, è staccato di ben 21,6 punti.

Il M5S non accenna a fermare il suo crollo, venendo raggiunto e superato nettamente dal Centrosinistra (PD, +Eu, LeU e altri di csx). 

Il governo, trascinato in basso dal M5S, cala sotto il 55% (54,9%), tornando ai valori di fine Maggio.

Molto del consenso è dato infatti da un solo partito, la Lega, che secondo i sondaggi ha più che raddoppiato il suo valore del 4 Marzo.

All’interno della attuale maggioranza giallo-verde, infatti, i trend continuano ad essere diversi ed opposti
– la Lega è quasi al suo massimo storico, al  32,9%

– il Movimento 5 Stelle, invece, è in deciso calo:  in questa edizione della rubrica è calato al 21,9% anche per la media mobile settimanale.

Destino che comincia ad essere diverso per due opposizioni. Entrambe sono sotto i valori del 4 Marzo, ma quella di  di Centrosinistra è in calo solo di uno 0,3 ed è attualmente in netta crescita, mentre quella di Centrodestra ne perde poco meno di 5 punti cannibalizzata da Salvini e la Lega. Si arresta, almeno temporaneamente, il calo di Forza Italia che torna al 10%.

Tutti gli altri partiti sono generalmente al di sotto del valore del 4 Marzo, con un trend recente positivo sia per  Fratelli d’Italia che per Più Europa
Liberi e Uguali è ormai stato sostituito da Mdp-SI e la loro somma continua ad essere piuttosto altalenante.
Con la definizione delle liste europee questo scenario potrebbe cambiare anche in maniera sostanziale.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Contribuisci alla sopravvivenza di Bidimedia, donando anche solo pochi euro. Grazie!