Elezioni Politiche – Sondaggio SWG: in netta crescita PD e Fratelli d’Italia, in calo il resto del centrodestra
Luglio 1, 2020
Sondaggio Sylla – Marche: Lega in lotta con il PD per il primo posto, lotta serrata per il Presidente
Luglio 2, 2020

Noto Sondaggi, regionali: Puglia, Marche e Liguria, finirà 3-0? Il Cdx è avanti in tutte e tre le regioni

Seconda parte del sondggio Noto sulle regionali di settembre. Ecco le intenzioni di voto per le tre regioni più attese: Puglia, Liguria e Marche.

Iniziamo col dire che in tutte le tre regioni il Centrodestra è avanti, e se i risultati fossero questi, a settembre si prospetterebbe un complessivo 4 a 2 per il Cdx pesante per le forze di maggioranza.

Puglia e Marche

In Puglia, 7 sono i punti di vantaggio di Raffaele Fitto sul presidente uscente Michele Emiliano. Laricchia (M5S) terza con l’11%, mentre Scalafarotto, candidato autonomo di IV, si ferma al 4%. Pochi punti, ma potenzialmente decisivi per Emiliano: la spaccatura rischia di costare cara al Centrosinistra; Emiliano tuttavia punta sulla rimonta togliendo voti a IV e M5S.

Risultato simile ma con scenario diverso nelle Marche, dove il cadidato del Cdx Acquaroli conduce di 8 punti sullo sfidante di Centrosinistra Mangialardi. Nella regione adriatica, il Csx è però già unito e il M5S si ferma al 9%: le chance di rimonta appaiono minori ripetto alla Puglia. Le Marche, ricordiamo, vivono una situazione particolare: l’amministrazione attuale è di Csx, ma il governatore uscente Luca Ceriscioli (PD) ha deciso di non ricandidarsi. Dopo la Puglia, potrebbe trattarsi del seconda regione strappata dal Centrodestra agli avversari.

Liguria

In Liguria invece il presidente uscente Toti (Cdx) non sa ancora chi lo sfiderà e con quale coalizione. A Genova sta infatti andando in scena una vera e propria telenovela tra PD, M5S e altri partiti del Csx. La regione è l’unica dove potrebbe realizzarsi una alleanza simile alla maggioranza di governo tra PD, M5S, LeU e forse anche IV; tuttavia non si trova l’accordo sul nome giusto e non è certo che la compagine unitaria possa materializzarsi. Per Noto, se Csx e M5S andassero separati, sarebbero distanti oltre 20 punti da Toti. Assieme invece, per quanto sempre indietro, il distacco di 7 punti lascerebbe sperare una rimonta; a maggior ragione visto che una candidatura autonoma di IV è tutt’altro che scontata. Per il nome del candidato presidente, l’ipotesi Sansa proposta da Noto è scesa nelle quotazioni, mentre è cresciuta l’idea Massardo…il quale però ha perso anch’esso punti proprio ieri: si cerca ora un nuovo nome. Ancora nulla è sicuro in questo lungo romanzo estivo al pesto. 

Ti è piaciuto questo articolo? Contribuisci alla sopravvivenza di Bidimedia, donando anche solo pochi euro. Grazie!

Fai i tuoi acquisti su Amazon tramite i banner presenti sul sito.

Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Sondaggi Bidimedia accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner o sul link riportato di seguito (o su uno qualsiasi dei banners Amazon presenti sul sito).

Acquista su Amazon da questo link