Sondaggio Ixè – continua a crescere la fiducia a Conte, la Lega sempre più giù (26,2%). Bene il M5S
Aprile 7, 2020
Sondaggio EMG – Politiche: crescono PD e Lega, FdI si avvicina al M5S, fiducia in Conte sempre più in alto
Aprile 7, 2020

Sondaggi d’America – Oggi si vota in Wisconsin tra le polemiche e caos giudiziario.

Le primarie in Wisconsin

Salve amici. Oggi si voterà in Wisconsin, nonostante la pandemia di COVID-19. Inizialmente, era consentito il voto in persona ai seggi per la giornata di oggi (anche se i seggi aperti saranno molti di meno del solito) e anche di votare via posta, con tempo fino al 13 aprile per riconsegnare le schede votate, con tanto di divieto di pubblicare i risultati fino al 13 aprile.

Negli ultimi giorni, però, il governatore democratico Evers ha ordinato il rinvio delle primarie al 9 giugno, ma alcuni rappresentanti repubblicani hanno portato tale decisione davanti alla Corte dello stato, la quale ha dichiarato nullo il rinvio, confermando il voto in persona per la giornata di oggi e riducendo la finestra per il mail voting ad oggi (non più il 13 aprile). Non è ancora molto chiaro se i risultati saranno disponibili già stanotte o nei prossimi giorni. Queste decisioni hanno ovviamente scatenato polemiche da parte dei democratici per il rischio che ne consegue, i leader repubblicani hanno replicato affermando di credere che i cittadini debbano essere in grado di esercitare il diritto al voto nei seggi, nel caso in cui decidano di farlo.

La nostra previsione vede Biden avanti con un margine compreso tra i 27,8 e i 29,2 punti percentuali. A livello di delegati, secondo la nostra previsione, l’ex vicepresidente ne otterrà 54, mentre Sanders si fermerà a quota 30.

La situazione a livello nazionale

Nei (pochi) sondaggi svolti a livello nazionale, registriamo una crescita per Joe Biden, il quale si porta sopra il 60% (+ 1,7 punti percentuali rispetto all’ultimo aggiornamento), mentre Berne Sanders scende al 34,7% (-4,2%). Nel complesso, il vantaggio dell’ex vicepresidente si attesta al 25,4% (+ 5,9 punti percentuali rispetto all’ultimo aggiornamento), un vantaggio ampio che dimostra come la nomination sia praticamente in ghiaccio per Biden, tanto che proprio nei giorni scorsi ha formalmente informato Sanders di aver cominciato il processo di scelta (vetting) della candidata alla vicepresidenza, di cui ci occuperemo nei prossimi post.

 

 

Le previsioni per tutti gli stati

Il 10 aprile avremo i risultati dall’Alaska, dove il voto in persona è stato cancellato a favore di un voto interamente via mail. Nel 2016, l’Alaska è stato uno dei migliori stati per Sanders, con il senatore del Vermont attestatosi al 79,6% dei consensi contro il 20,2% di Hillary Clinton. Per quanto riguarda il voto di quest’anno, precisiamo che fare una previsione esatta non è facile, vista l’assenza di sondaggi su questo stato e ricordando come, anche quando ci sono, i sondaggi sull’Alaska soggetti a possibili errori. La nostra previsione vede una vittoria comoda di Biden, anche se il margine è più ristretto rispetto ad altri stati. Infine, segnaliamo altri 2 spostamenti nel calendario delle primarie: in West Virginia (dal 12 maggio al 9 giugno) e nello stato di New York (dal 28 aprile al 23 giugno).

 

Per oggi è tutto. Appuntamento al prossimo post!

Ti è piaciuto questo articolo? Contribuisci alla sopravvivenza di Bidimedia, donando anche solo pochi euro. Grazie!

Fai i tuoi acquisti su Amazon tramite i banner presenti sul sito.

Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Sondaggi Bidimedia accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner o sul link riportato di seguito (o su uno qualsiasi dei banners Amazon presenti sul sito).

Acquista su Amazon da questo link