Sondaggio Index Research per PiazzaPulita: per il 64% il PD dovrebbe rifiutare la proposta di Di Maio
Aprile 10, 2018
Sondaggio Demopolis – In Friuli Venezia Giulia Lega al 30%, Fedriga destinato a vincere comodamente. Lotta per il secondo posto tra Centro-Sinistra e M5S
Aprile 11, 2018

Sondaggio Tecnè: l’alleanza con Berlusconi bocciata dagli elettori di Lega e M5S. M5S al 34%, Lega ad un passo dal 20%

La metà degli elettori del Movimento 5 Stelle e della Lega – rispettivamente il 56 e il 55% – è favorevole a un governo M5S-Lega. Questo è quanto emerge dall’ultimo sondaggio dell’Istituto di ricerca Tecnè condotto per Matrix: la rilevazione ha coinvolto 998 italiani maggiorenni. Un esecutivo giallo-verde piacerebbe molto meno a chi ha votato Forza Italia e il Partito democratico, con i primi che preferirebbero un governo Centrodestra-M5S (50% degli elettori di FI) o un esecutivo M5S-Pd-Leu (34% tra quanti hanno dato la preferenza al Pd alle ultime elezioni). Un governo M5S-Centrodestra non trova grande gradimento tra gli elettori del M5S (4%) e della Lega (25%). Un eventuale governo tecnico sarebbe gradito solo agli elettori del Partito democratico (39%) mentre tra i sostenitori delle altre formazioni politiche non si supera il 6%. Basse sono le percentuali di quanti hanno dichiarato che preferirebbero tornare alle urne: il 14% tra gli elettori del M5S, il 10% tra quelli della Lega, il 5% tra quelli di Forza Italia e il 4% tra chi ha votato il Pd.

Se si votasse oggi, gli unici a guadagnare qualche consenso in più rispetto alle elezioni del 4 marzo sarebbero Movimento 5 Stelle e la Lega: i primi otterrebbero il 34% delle preferenze (contro il 32,7% delle politiche) mentre i secondi raggiungerebbero il 19,8% (contro il 17,4%). In leggero calo Pd – i dem passerebbero dal 18,7 al 18,5% (-0,2%) – e Forza Italia, dal 14 al 13,2%. Meno bene andrebbe anche a Fratelli d’Italia, in discesa dal 4,3 al 3,9%, Liberi e Uguali, dal 3,4 al 2,4%, e +Europa, dal 2,6 all’1,9% delle preferenze. L’area che comprende quanti si sono dichiarati indecisi o si asterrebbero dal voto raggiungerebbe il 34,1%.

 

NOTA METODOLOGICA
Campione rappresentativo della popolazione maggiorenne residente in Italia, articolato per sesso, età, area geografica.
Estensione territoriale: intero territorio nazionale
Numerosità del campione: 998 casi [totale contatti 3.936 (100,0%) – rispondenti 998 (25,4%) – Rifiuti/Sostituzioni 2.938 (74,6%)]
Metodo di rilevazione: CATI-CAMI-CAWI
Margine di errore: +/- 3,1% (sui risultati a livello dell’intero campione)
Data di effettuazione delle interviste: 3 aprile 2018
Committente: RTI-Matrix
Soggetto che ha realizzato il sondaggio: Tecnè S.r.l.
Il documento completo è disponibile sul sito: sondaggipoliticoelettorali.it