Sondaggista Punteggio
Cise 0,75
Termometro Politico 0,78
Emg 0,80
MEDIA 0,85
Swg 0,90
Index Research 0,92
Euromedia 0,93
Demopolis 0,93
Ipsos 0,97
Winpoll 0,98
Demos 0,99
Tecnè 1,01
Bidimedia 1,17
Lorien 1,41
Piepoli 1,46
Ixè 1,53
*** Noto *** 0,56
*** Keix *** 0,88

In testa risulta Cise, che ha presentato il dato più alto in assoluto per il M5S con il 29,4% e per la Lega con il 14,7%. In seconda posizione troviamo Termometro Politico, che si è avvicinato al pessimo risultato del PD, mentre chiude il podio EMG. Interessante come sempre notare la buona prestazione della media dei sondaggi, che si colloca ad un passo dal podio.

Passando alla parte bassa della classifica, in terzultima posizione si colloca Lorien che ha sovrastimato il PD a scapito del M5S e Forza Italia a scapito della Lega. A poca distanza, al penultimo posto, Piepoli, mentre chiude la classifica Ixé che ha sottostimato di sette punti la Lega e di cinque il M5S.

Menzione speciale per Noto e Keix che hanno presentato sondaggi con somma delle percentuali delle intenzioni di voto ai partiti superiore al 100%. Per questo motivo si è deciso di escluderli dalla classifica. Se si normalizzassero i dati al 100% si otterrebbero ottime prestazioni per entrambi, in particolare per Noto Sondaggi che si collocherebbe nettamente in testa nella classifica generale. A Antonio Noto quindi consigliamo di ricontrollare le somme la prossima volta!

Confrontando la stessa classifica delle scorse elezioni politiche (la potete trovare qui) notiamo come nelle prime posizioni ricompaiono, tra gli altri, EMG, IPR (ora Noto Sondaggi) ed IPSOS. Da tenere a mente, quando si valuteranno i prossimi sondaggi.

Veniamo a noi di Bidimedia. La classifica non è affatto buona, anche se è il riassunto di cose molto diverse (sottovalutazione del flusso da csx a m5s, sopravvalutazione di FI ai danni della Lega, ma anche precisione nel rilevare i trend dei piccoli partiti come LeU, +Europa, CasaPound Italia e Potere al Popolo!).
Anche nelle scorse elezioni politiche il risultato era più o meno lo stesso. L’imputato, ora come allora, è il nostro campione fortemente distorto in alcuni segmenti ed assente in altri.
Infine, trattandosi di CAWI, siamo poco in grado di rilevare quelli che decidono all’ultimo momento (uso questo spazio per invocare la fine delle due settimane di buio elettorale. Non si possono vietare i sondaggi ufficiali ma al contempo lasciare strada libera a quelli clandestini, senza alcun controllo). In pratica, il nostro sistema è più adatto a sondare elezioni meno partecipate (vedasi il risultato delle Europee, ad esempio).
Ma, ovviamente, non ci arrenderemo. Alcune soluzioni sono già state valutate ed altre lo saranno prossimamente.

Nel frattempo voi potreste darci una piccola mano, rispondendo a questo piccolo sondaggio e, soprattutto, lasciando la vostra mail. Verrete contattati solo una volta al mese, circa, per i nostro futuri sondaggi.

https://www.esurveyspro.com/Survey.aspx?id=ff32a575-4db8-4c22-96d4-8324dc978461

Alla prossima!