Elezioni Politiche – Sondaggio Ixè: Lega e PD distanti solo 5 punti, Italia Viva scende sotto il 3%
Marzo 10, 2020
Sondaggio Index Research – Coronavirus: il 53% è soddisfatto della gestione del Governo
Marzo 11, 2020

Sondaggi d’America – Stanotte il Mini Tuesday, Biden grande favorito

La situazione a livello nazionale

Grandi notizie per Joe Biden, sia dai sondaggi nazionali che da quelli relativi ai singoli stati. Cominciando dai primi, l’ex vicepresidente amplia il suo vantaggio di ben 7,2 punti percentuali rispetto all’ultimo aggiornamento. Biden supera quota 58% (+ 4,6%), mentre Sanders scende sotto il 40%, perdendo 2,6 punti percentuali rispetto alla scorsa settimana.

 

 

Le previsioni per il Mini Tuesday

Notizie positive per Biden anche dagli stati che voteranno stanotte, in quello che è stato ribattezzato “Mini Tuesday”, con ben 352 delegati in palio. Lo stato più importante è senza dubbio il Michigan. 4 anni fa, Bernie Sanders era nettamente indietro nei sondaggi ma poi riuscì a conquistare una vittoria a sorpresa. Avrebbe bisogno della stessa cosa anche stanotte, anche se Biden è avanti con un margine superiore ai 23 punti percentuali in entrambe le previsioni. L’ex vicepresidente è comodamente avanti in Missouri e si avvia verso una landslide victory in Mississippi, mentre più interessanti sono le sfide nei 3 stati rimanenti, ossia Idaho, North Dakota e Washington. 4 anni fa, il Senatore del Vermont ha vinto con un margine importante in questi stati e delle sconfitte in questi stati rappresenterebbero un grave campanello d’allarme: Biden è nettamente avanti in North Dakota secondo i sondaggi, mentre è in testa – ma con un margine più contenuto – in Idaho e soprattutto nello stato di Washington, dove molti voti andranno a candidati non più in corsa grazie ai meccanismi dell’early voting. Ricordiamo che oggi avremo anche i risultati del voto dei democratici statunitensi all’estero.

Sanders ha bisogno di colpi a sorpresa stanotte e di vincere almeno uno stato (pensiamo a Washington, Idaho e North Dakota, nonostante il margine importante a favore di Biden nei sondaggi in quest’ultimo stato) ma soprattutto di un’ottima performance nel dibattito che si terrà tra 5 giorni per tentare di rimettere in discussione il risultato, visto che negli stati che voteranno martedì prossimo (Arizona, Florida, Illinois, Ohio), dove Biden ha un vantaggio compreso tra i 16,4 e i 34,8 punti percentuali, verranno assegnati ben 577 delegati, ossia il 14,5% del totale dei delegati a disposizione e il 29% del numero di delegati necessario a vincere la nomination. Biden, il quale potrebbe raggiungere 6 vittorie su 6 stanotte, deve semplicemente non commettere errori grossolani che potrebbero toglierli una nomination che oramai è nelle sue mani.

Le previsioni per tutti gli stati

Continua la tendenza verso un rafforzamento di Biden: le tonalità di blu si fanno sempre più scure e – cosa più importante – secondo le nostre previsioni Sanders potrebbe non vincere in nessun altro stato da qui alla fine delle elezioni primarie.

Per quanto riguarda i delegati, Biden continua a guadagnare terreno, portandosi al 52,1% dei delegati proiettati da qui alla fine, percentuale che supera il 55% considerando i delegati a disposizione degli altri candidati moderati che si sono ritirati e hanno dichiarato il proprio sostegno a Biden, delegati che potranno già votare nella prima votazione (a differenza dei superdelegati).

Per oggi è tutto. Appuntamento al prossimo post!

Ti è piaciuto questo articolo? Contribuisci alla sopravvivenza di Bidimedia, donando anche solo pochi euro. Grazie!

Fai i tuoi acquisti su Amazon tramite i banner presenti sul sito.

Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Sondaggi Bidimedia accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner o sul link riportato di seguito (o su uno qualsiasi dei banners Amazon presenti sul sito).

Acquista su Amazon da questo link