Sondaggio Euromedia: italiani favorevoli al coprifuoco
Ottobre 22, 2020
Sondaggio Index Research – a Roma Bertolaso è primo, segue Calenda
Ottobre 23, 2020

Sondaggi d’America – Biden perde qualcosa nel voto popolare, stanotte l’ultimo faccia a faccia con Trump. Sfida per il Senato sempre più competitiva.

Salve amici. Mancano poco meno di due settimane al voto del 3 novembre. Prima di scoprire le nostre previsioni aggiornate, una breve introduzione al dibattito di stanotte.

Stanotte il terzo dibattito

L’ultimo faccia a faccia tra Donald Trump e Joe Biden avrà luogo stanotte, in diretta dalla Belmont University di Nashville, Tennessee, e sarà moderato dalla giornalista Kristen Welker della NBC. In seguito alle frequenti interruzioni del primo dibattito, la Commissione dei dibattiti presidenziali (CPD) ha annunciato che i microfoni dei due candidati saranno silenziati durante la risposta iniziale di due minuti ad ogni domanda posta dalla moderatrice. Dopo che ogni candidato avrà potuto rispondere, senza interruzioni, alla domanda, i microfoni verranno aperti. Gli argomenti affrontati saranno la pandemia di Covid-19, la questione razziale, il cambiamento climatico, la sicurezza nazionale e questioni legate ai problemi delle famiglie americane e alla leadership.

Ora è il turno delle nostre previsioni.

Metodologia

Per quanto riguarda il voto popolare, considereremo i sondaggi più recenti svolti a livello nazionale, pesati a seconda della data di svolgimento e del record passato del sondaggista (una misura di quanto quel dato sondaggista sia andato più vicino o meno ai risultati nelle elezioni precedenti).

Per quanto riguarda i singoli stati, la previsione si baserà sia sui sondaggi realizzati a livello statale (sempre ponderati per data e record della casa sondaggistica) sia su una proiezione realizzata a partire dalla previsione del voto popolare a seconda dei trend passati. Il peso della proiezione sarà chiaramente minore rispetto ai sondaggi statali nella misura in cui quest’ultimi verranno svolti: per uno swing state (che vedrà molti sondaggi statali) il peso dei sondaggi statali sarà preponderante rispetto alla proiezione realizzata a partire dal dato nazionale, mentre quest’ultima avrà un peso maggiore per quegli stati considerati sicuri per uno dei due candidati e in cui verranno svolti pochi sondaggi. Il peso delle due previsioni comunque non sarà assegnato in maniera casuale, ma bensì verrà calcolato in base allo scostamento tra la data degli ultimi sondaggi nazionali e quella degli ultimi sondaggi statali.

Voto popolare

A livello nazionale, il vantaggio di Joe Biden scende sotto la doppia cifra e si attesta ai 9,3 punti percentuali: l’ex Vicepresidente si porta al 53,5% (-1% rispetto all’ultimo aggiornamento), mentre Donald Trump guadagna lo 0,7% e arriva al 44,2%. I candidati di altri partiti si attestano al 2,3%. Si tratta di un margine che, seppur in diminuzione, garantirebbe una comoda vittoria nel collegio elettorale.

Nella prossima pagina le nostre previsioni Stato per Stato

Ti sta piacendo questo articolo? Contribuisci alla sopravvivenza di Bidimedia, donando anche solo pochi euro. Grazie!

In qualità di Affiliato Amazon, Sondaggi Bidimedia riceve un guadagno dagli acquisti idonei.