Elezioni Politiche – Sondaggio Tecnè: segno positivo per la Lega, in calo PD e M5S. Forza Italia vicina all’8%
Settembre 19, 2019
Le medie Bidimedia di tutti i sondaggi – 20 Settembre: prima settimana di calo per il Governo, PD in difficoltà
Settembre 20, 2019

SONDAGGIO BIDIMEDIA SETTEMBRE 2019: Lega e PD in netto calo, il M5S risale al 20%

Rispetto alla precedente rilevazione Bidimedia (30 Agosto) la Lega di Salvini subisce un pesante crollo, arrivando a sfiorare il 30% (-2,2 punti).
Non se la passano meglio gli altri partiti di Centrodestra: Fratelli d’Italia scende al 7,3%, in calo di 4 decimi, mentre Forza Italia appare sempre più  in declino al 6%.
A partire da questo sondaggio è rilevata anche la nuova formazione di Toti, Cambiamo, che fa il suo esordio con un modesto 1,4%, portando il Centrodestra nel suo complesso al 45% in calo di 1,4 punti rispetto a 20 giorni fa.

Se il Centrodestra piange, il Centrosinistra non ride.
In questo sondaggio, perché aperto prima, non sono testate le scissioni di Siamo Europei (Calenda) e Italia Viva (Renzi). Il quadro quindi è parziale e solo dal prossimo sondaggio potremo capire il vero valore di questi due nuovi partiti. Per ora abbiamo assistito ad un notevole incremento degli Altri Partiti dovuti, essenzialmente, ad elettori di Calenda e Renzi che hanno voluto seguire i due leader anche se non formalmente presenti nel sondaggio.
Detto questo, a soffrire particolarmente è il PD che scende fino al 22,4% (-1,8). Stesso destino per Più Europa in calo al 2,3%.
Rispetto al precedente sondaggio fa la sua (ri)comparsa Liberi e Uguali che raggiunge un dignitoso 2% anche grazie all’entrata nel nuovo Governo “Giallo-Rosso”.
In leggero ma continuo calo anche Europa Verde, che probabilmente paga la poca presenza nei media nel periodo post-Europee.
In totale il Centrosinistra perde 3 decimi, passando dal 28,8% di Agosto al 28,5% attuale (compresa LeU).

Chi invece sembra aver tratto nuova linfa dal Governo Conte II è il M5S, che si riporta al 20%, in crescita di circa 3 punti dalle recenti Europee.
In questo sondaggio non è più rilevata La Sinistra (cartello elettorale composto da PRC e SI, ora di nuovo in LeU) ma un generico Altri di Sinistra che racchiude anche formazioni, come Potere al Popolo, non presentatesi alle elezioni di Maggio. Piuttosto stabili i piccoli partiti fuori dalle coalizioni maggiori, tranne il Partito Comunista in deciso rialzo all’1%.

L’affluenza è in leggero calo (59%) dopo il recente boom rilevato nello scorso sondaggio dovuto essenzialmente alla possibilità di ritorno alle urne. Scendono anche gli indecisi, ora al 17%. Nello specifico, diminuiscono sia quelli indecisi se votare o meno (12%, -3 punti) sia quelli indecisi su quale voto votare (5%, -2 punti).

Nella prossima pagina, la distribuzione regionale del voto made in Bidimedia!

Ti sta piacendo questo articolo? Contribuisci alla sopravvivenza di Bidimedia, donando anche solo pochi euro. Grazie!