IL MAPPAMONDO – In Guatemala la nuova destra populista di Morales viene sostituita dalla vecchia destra securitaria di Giammattei
Agosto 24, 2019
Sondaggi d’Europa – Aggiornamenti al 25 agosto
Agosto 25, 2019

Sondaggio IZI – 21 Agosto: il Partito di Renzi parte dall’8%. Lega sempre in testa, ma PD tonico.

Mentre la crisi di governo è nelle fasi salienti, IZI Reasearch torna dopo oltre un anno a proporre un sondaggio politico. L’istituto di analisi romano ha domandato agli italiani non solo le intenzioni di voto per i partiti esistenti, ma ha anche proposto uno scenario che vede la presenza di un Partito di Renzi (PdR), accreditato quasi dell’8%.

Non avendo IZI mai svolto sondaggi dopo le Politiche 2018, non sono presenti le variazioni. Ciò rende purtroppo impossibile rilevare i trend, particolarmente importanti in questa fase della crisi. Ci limitiamo quindi ai dati puntuali, a partire dalla Lega saldamente prima al 36%, senza tuttavia poter capire se sta perdendo consensi come rilevato da altri istituti. Il PD è secondo con un solido 23,5%, mentre i 5 Stelle arrancano al 16%. FdI arriva all’8%, Forza Italia si ferma al 6,4%. Nel Centrosinistra, +Europa è al 2%, mentre gli “altri di Csx”, sondati come un’unica opzione, assommano al 6,1%, dato rilevante rispetto ad altri sondaggi.

La compagine progressista arriva al 31,6%, mentre il Centrodestra, qualora si presentasse unito nella sua formazione classica, toccherebbe il 52%, vincendo senza difficoltà. Fuori dai giochi il M5S, che, senza alleati, resta fermo al suo misero 16%.

IZI ha poi domandato quanti consensi raccoglierebbe un ipotetico partito di Renzi. Sappiamo infatti come durante le trattative per un nuovo governo giallorosso, si siano aperte nuove crepe tra i renziani ed il resto del Pd, culminate con il “caso Gentiloni”. Non si può quindi esludere che, qualora le trattative con i 5 Stelle fallissero, Renzi possa scindere dal Pd. Un partito dell’ex Presidente del Consiglio varrebbe in partenza il 7,8% dei consensi; andiamo a vedere nella prossima pagina da dove arivano questi voti e come influiscono sul panorama politico complessivo.

Ti sta piacendo questo articolo? Contribuisci alla sopravvivenza di Bidimedia, donando anche solo pochi euro. Grazie!