Elezioni Politiche 2018: la sociologia del voto

Elezioni Politiche 2018: la sociologia del voto

L’analisi delle elezioni politiche di Tecnè per Tgcom24. Chi ha votato chi? Quali le dinamiche per titoli di studio o professione? Quali i temi più sentiti?

Il centrodestra è la coalizione che ha preso più voti, il M5S il primo partito, mentre il Pd subisce un crollo. Questo, in soldoni, l’esito delle elezioni del 4 marzo. Ma come si è distribuito il voto? Nell’analisi di Tecnè per Tgcom24, il comportamento di voto per classe di età fa emergere una maggiore tendenza degli elettori più giovani a esprimersi a favore del M5S. Tuttavia anche la quota dei 45-64enni si attesta al 30%, mentre tra le altre forze politiche il comportamento di voto per classe di età appare più equamente distribuita.

Analizzando il comportamento di voto per fiducia sull’economia – ovvero per 100 elettori che hanno votato alla Camera dei deputati secondo le attese per i prossimi 12 mesi – i più ottimisti si registrano tra gli elettori del Pd, mentre i più rassegnati o pessimisti si osservano tra quanti hanno votato M5S. I laureati e i diplomati hanno votato in misura più ampia per il M5S, chi ha la licenza media o elementare il M5S, Lega e Forza Italia.

 

Posted in

Fai i tuoi acquisti su Amazon

Tramite i banner presenti sul sito.


Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Sondaggi Bidimedia accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner riportato di seguito (o su uno qualsiasi dei banners Amazon presenti sul sito).

Acquista su Amazon da questo link


Tu pagherai lo stesso importo per l'oggetto che intendi acquistare, Sondaggi Bidimedia potrà contare su una piccola (ma importante) percentuale sulla somma spesa.