Collegi uninominali Senato – Simulazione Bidimedia: ecco i seggi incerti al Senato, qui si decidono le elezioni!
Febbraio 28, 2018
Elezioni Politiche 4 Marzo – Live Elettorale: Affluenza alle ore 12 inferiore a quella del referendum!
Marzo 4, 2018

Elezioni politiche – pronostici semiseri Bidimedia, il borsino dei partiti: chi sale, chi scende, chi cade e si fa male.

Ed infine la terza forza, i 5Stelle, gli altri ed alcune note conclusive!

Luigi di Maio immortalato nel momento in cui si rende conto di essere davvero candidato PdC, non era uno scherzone.

Movimento 5 Stelle: 26%, trend con grossi problemi di schizofrenia. I 5 Stelle sono notoriamente insondabili, bastino gli esempi del 2013 e del 2014, quando in entrambi i casi sembrava che l’orda pentastellata stesse per invadere il mondo. Eppure le due tornate elettorali sono andate in maniera opposta per il Mov. L’impressione suffragata da alcuni nostri dati è che il trend possa essere davvero molto diverso a seconda dell’area geografica: fortissimi ed in crescita al sud, debolissimi ed in calo al nord, per l’appunto un po’ schizofrenici. Quale trend prevarrà a livello nazionale è difficile dirlo, ma di sicuro noi tifiamo per loro, affinché riescano in un’epica impresa mai riuscita ad alcuno: portare fin da inizio legislatura il gruppo misto ad essere prima forza in parlamento. A riveder le stele.

Altri di Destra e Altri vari: 2%, trend randomici. Ci sono forze politiche che preferirei non dover commentare…ed infatti non le commenterò. Perché davvero non c’è nulla da dire se non cose che non si possono scrivere, per lo meno non scherzandoci su. Riguardo agli “altri altri”, il premio speciale “candidato fantasma” va a Denis Verdini, notoriamente candidato in un collegio estero, anche se non è candidato da nessuna parte. Però il suo partito si è associato al Pri e si presenta, pronto a raccogliere un eroico 0,poco. Altra menzione a 10 Volte Meglio, noto anche come 10 spitz prima dello spoglio, per il nome più idiota della campagna elettorale: 10 volte meglio COSA, ma buon Dio… (scusate, non ce l’ho fatta)

Il convitato di Pietra, l’astensione: 30%, trend in crescita. Tutti si sperticano in appelli agli elettori per andare al voto, ma sotto sotto una buona metà di quegli stessi politici accendono ceri da 2 Kg alla Santa Vergine pregando che l’affluenza crolli. Blasfemi, non si prega per il male altrui! Quel che ci sembra assodato è che, diciamocelo schiettamente, di queste elezioni non sembra fregare nulla a nessuno, mai vista una campagna elettorale più scialba ed inutile. Chi venga avvantaggiato da un calo netto dell’affluenza è difficile da dire, ma di sicuro noi malati di politica ci arrovelleremo domenica fin dalle 8 del mattino valutando l’affluenza differenziale e comparata seggio per seggio in modo da capire quale elettorato stia andando a votare e quale no…ed al 100% topperemo completamente.

Il secondo convitato di pietra, gli indecisi cronici: senza trend o percentuali, perché stiamo parlando di chi alla fine si decide e va a votare, quindi domenica saranno zero. L’impressione, suffragata da alcuni sondaggi ed analisi politiche, è che la maggioranza di questi indecisi venga dall’area di Centrosinistra o 5stelle, mentre ben pochi sarebbero di destra: da qui la nostra valutazione per cui il Centrodestra avrebbe margini di crescita inferiori in questi ultimi giorni, tali per cui difficilmente riuscirà ad ottenere la maggioranza assoluta dei seggi.

Infine, un appello a chi decide proprio all’ultimo giorno e sceglie chi votare in base a come si è svegliato la mattina: se non siete in grado di pensare con un minimo di attività cerebrale per almeno 5 minuti a chi sia più giusto per voi dare il voto, STATEVENE A CASA! Ok, adesso arriva Mattarella e mi fulmina.

E con questo vi saluto e vi do appuntamento a domenica notte per vedere se ho sbagliato tutte le previsioni o solo la maggior parte!

Fai i tuoi acquisti su Amazon tramite i banner presenti sul sito.

Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Sondaggi Bidimedia accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner o sul link riportato di seguito (o su uno qualsiasi dei banners Amazon presenti sul sito).

Acquista su Amazon da questo link