IL MAPPAMONDO – In Montenegro futuro incerto; in Giamaica boom per i conservatori
Settembre 10, 2020
Elezioni regionali 2020, CAMPANIA: l’analisi e il pronostico BiDiMedia
Settembre 12, 2020

Elezioni regionali 2020, VENETO: l’analisi e il pronostico BiDiMedia

Domenica 20 e lunedì 21 settembre i cittadini del Veneto saranno chiamati ad eleggere il Presidente della Giunta Regionale e il Consiglio Regionale. La competizione veneta è indubbiamente la più scontata di questa mini-tornata regionale ma vale comunque la pena dare uno sguardo più approfondito ai candidati e alla storia politica recente del Veneto.

I candidati

Luca Zaia

Il presidente uscente Luca Zaia (Lega) si candida per un terzo mandato consecutivo, incassando l’appoggio di tutto il centrodestra. Nonostante una legge nazionale del 2004 preveda un limite di due mandati consecutivi per i presidenti di regione, il Veneto ha recepito questa legge soltanto nel 2015, e quindi il primo mandato di Zaia è escluso dal conteggio. Precedentemente, un’interpretazione analoga della legge aveva permesso nel 2010 anche a Roberto Formigoni (FI) e Vasco Errani (PD) di candidarsi al terzo mandato, rispettivamente in Lombardia ed Emilia-Romagna.

In questi ultimi mesi, Zaia è stato spesso elogiato per come ha affrontato tempestivamente l’emergenza Covid-19, nonostante i suoi oppositori ne abbiano spesso criticato l’atteggiamento iniziale eccessivamente ondivago e l’esagerata esposizione mediatica, proseguita anche nei mesi estivi.

Arturo Lorenzoni

Il Centrosinistra candida l’ex vicesindaco di Padova, Arturo Lorenzoni (Ind), sostenuto da PD e dalle forze di sinistra. Ad inizio settembre, Lorenzoni è stato trovato positivo al Covid-19 ed è stato costretto a svolgere le ultime settimane di campagna elettorale da remoto. La decisione di candidare un esponente vicino alla parte più a sinistra della coalizione, ha spinto Italia Viva a sostenere una propria candidata, la senatrice Daniela Sbrollini (IV), mentre Azione ha deciso di non presentarsi. Anche il MoVimento 5 Stelle si presenta autonomamente con l’ex senatore Enrico Cappelletti (M5S). Infine, sulla scheda gli elettori troveranno altri 5 candidati minori.

In questo post cercheremo di fare il punto sulla situazione politica veneta per quel che riguarda la sua storia recente, gli ultimi cambiamenti e la situazione dei sondaggi alla vigilia del voto. Cominceremo nella prossima pagina con una panoramica degli ultimi appuntamenti elettorali regionali.

Ti sta piacendo questo articolo? Contribuisci alla sopravvivenza di Bidimedia, donando anche solo pochi euro. Grazie!

Fai i tuoi acquisti su Amazon tramite i banner presenti sul sito.

Se acquisti su Amazon (frequentemente o sporadicamente), puoi aiutare Sondaggi Bidimedia accedendo al popolare sito di e-commerce cliccando sul banner o sul link riportato di seguito (o su uno qualsiasi dei banners Amazon presenti sul sito).

Acquista su Amazon da questo link