Sondaggio Index Research per PiazzaPulita: sale ancora la Lega, poche variazioni per gli altri.
Ottobre 4, 2018
Sondaggio Tecnè – Abruzzo: M5S saldamente primo partito, ma la Lega guadagna quasi 10 punti dalle elezioni!
Ottobre 5, 2018

lL GIRAMONDO – Uno sguardo a sondaggi ed elezioni in giro per il Mondo: Elezioni parlamentari in Lettonia. Con il centrodestra in crisi e l’arrivo di nuovi partiti populisti reggerà la “conventio ad excludendum” dei nazionalisti lettoni contro la minoranza russa?

Partito Socialdemocratico “Armonia” (SDPS)

Il Partito Socialdemocratico “Armonia” (Sociāldemokrātiskā Partija “Saskaņa”) è un partito socialdemocratico rappresentante principalmente le istanze della minoranza russofona lettone ed è il principale partito di centro-sinistra nella politica lettone. Il partito è nato nel 2005 da una scissione dell’Alleanza per i Diritti Umani, che rappresentava la minoranza russofona, ed inizialmente era una  alleanza elettorale tra vari partiti di sinistra e centrosinistra lettoni.

L’alleanza entrò in parlamento nel 2006 con 17 seggi. Nel 2010 divenne il secondo gruppo parlamentare dopo “Unità” e nel 2011 arrivò nettamente in testa. Nel 2014 l’alleanza elettorale si è trasformata in un vero e proprio partito, aggiungendo l’aggettivo “socialdemocratico”, arrivando in testa nelle elezioni dell’Ottobre dello stesso anno.

Il partito governa dal 2009 la capitale Riga dove i russofoni rappresentano la maggioranza della popolazione. Il sindaco di Riga, Nils Ušakovs é anche leader del partito.

A livello internazionale “Armonia” è membro dell’Alleanza Progressista e del Partito dei Socialisti Europei.

Nonostante la sua collocazione a sinistra dello spettro politico, il partito è socialmente conservatore, in linea con la sua base elettorale.

 

NUOVA UNITA’ (JV)

Unità (Vienotība) è un partito liberalconservatore europeista, membro del Partito popolare europeo (PPE). Unità è il più grande partito lettone di centrodestra e ha fatto parte di tutte le varie coalizioni di governo che si sono susseguite dal 2010 ad oggi.

Il partito è stato fondato nel 2010 come alleanza elettorale tra il partito liberalconservatore Nuova Era e altri partiti minori come contrappeso all’allenza di centrosinistra “Armonia”, in un periodo di crisi per i partiti tradizionali di centrodestra. L’alleanza prese il 31% nelle elezioni del 2010, diventando il primo partito del paese, posizione che perse nelle elezioni anticipate dell’anno successivo.  Nel 2011 l’alleanza si è trasformata ufficialmente in partito. Nel 2014 “Unità” ha incorporato il Partito Riformista dell’ex presidente Zatlers ed è di nuovo arrivata in seconda posizione dopo “Armonia” nelle elezioni dello stesso anno.

Negli ultimi anni il partito ha sofferto di conflitti interni, scandali finanziari e defezioni dei parlamentari verso altri partiti politici.

Per le elezioni di quest’anno il partito ha formato la lista “Nuova Unità” (Jaunā Vienotība) insieme ad alcuni piccoli partiti regionali.

Il programma del partito prevede l’aumento del salario minimo, l’elezione diretta del Presidente della Repubblica,  una forte riduzione dell’emissione dei gas serra, un maggior coordinamento con la NATO e una legge sulle unioni civili.

Ti è piaciuto questo articolo? Contribuisci alla sopravvivenza di Bidimedia, donando anche solo pochi euro. Grazie!