Elezioni Politiche: per Euromedia è boom Lega, mentre per Piepoli il M5S (in calo) è “solo” a 3,5 punti da Salvini
Febbraio 20, 2019
IL GIRAMONDO: Elezioni in Moldavia. Putin alla (ri)conquista del paese più povero d’Europa.
Febbraio 21, 2019

Osservatorio sull’Europa – Elezioni Europee, i seggi al 20/2: Fronte Europeista a vele spiegate, mentre il M5S affonda i Populisti.

Nella simulazione dei seggi in vista delle Elezioni Europee 2019, guadagnano Socialisti, ALDE e “Nuovi Europeisti”. Sensibile calo per Sovranisti e Populisti, giù anche il PPE.

La settimana appena trascorsa ha prodotto la variazione più netta tra i due schieramenti contrapposti (Europeisti e Sovranisti) da quando pubblichiamo la nostra proiezione su base Pollofpolls.eu.

Andiamo a vedere dunque chi guadagna e chi perde, partendo dai dati del precedente post, risalenti a mercoledì 13/2.

Ecco invece la proiezione di oggi, mercoledì 20/2

Le variazioni al 20/2 

Vediamo ora nel dettaglio le variazioni numeriche delle Famiglie Politiche del Parlamento Europeo, in ordine decrescente di seggi conquistati.

  • EPP (PPE) -2: prosegue il calo dei Popolari, che questa settimana perde EP in Germania, Francia, Slovenia e Polonia, parzialmente compensati da lievi guadagni in Italia e Svezia.
  • S&D +1: seconda crescita consecutiva per i Socialisti, che guadagnano EP con i partiti Socialdemocratici storici in Germania (+2), Spagna e Francia, ma perdono gli affiliati polacchi che vanno sotto la soglia di sbarramento.
  • ALDE +1: importante ribaltone in Francia, dove torna a crescere LREM del presidente Macron, che compensa il calo degli spagnoli di C’s. I Liberali crescono anche in Romania e Slovenia mentre calano in Svezia: più un EP in totale.
  • ENF -1: perde un seggio il FN francese ed il gruppo Sovranista cala di conseguenza. 
  • ECR -2: nonostante il Pis Polacco recuperi ben 3 seggi, i Conservatori risultano in calo dato che non sono più conteggiati affiliati Rumeni; perdita di PE anche in Svezia e Danimarca.
  • GUE/NGL -2: ancora un calo per la Sinistra, questa settimana i seggi in meno sono in Germania e Francia.
  • Verdi/Alleanza Libera Europea =: Nulla da segnalare nei Verdi, se non che in settimana erano nettamente cresciuti, per poi tornare a calare.
  • EFDD -1: il crollo dei 5 Stelle italiani provoca una continua emorragia di seggi dal gruppo Populista, che questa settimana perde un altro EP.
  • Partiti Nuovi +6: ancora un boom dei “Nuovi“, che guadagnano ben sei seggi. Conquistano infatti un EP la Destra spagnola di Vox, gli “altri” tedeschi e la giovane formazione polacca di Centrosinistra Wiosna. Inoltre, entrano al Parlamento Europeo i rumeni di RO+ ed i danesi della Liberal Alliance, entrambi partiti Liberali.
  • Non Iscritti =: Nessuna variazione tra i partiti troppo estremi per aderire ad un Gruppo Politico

Nelle prossime pagine: trend, scontro Sovranisti-Europeisti, novità sui nuovi gruppi, aggiornamenti polacchi. Infine l’analisi sulla proiezione commissionata dal parlamento Europeo stesso e sulla “bolla sovranista” italiana!