Sondaggi d’Europa – Aggiornamenti al 17 ottobre
Ottobre 17, 2020
Sondaggio YouTrend per Mezz’ora in Più: Lega in testa, PD vicino. FdI avanti al M5S
Ottobre 18, 2020

IL GIRAMONDO – Elezioni in Bolivia: la fragile democrazia andina affronta il dopo-Morales

Bolivia – Bandiera

Si tengono oggi, domenica 18 ottobre, le elezioni in Bolivia per l’elezione del nuovo presidente e il rinnovo dei seggi del parlamento, bicamerale, l’Assemblea Legislativa Plurinazionale, formata dalla Camera dei Deputati e dal Senato. Inizialmente erano previste per il 3 maggio 2020, sono state rinviate a causa della pandemia di Covid-19 in corso.

Sarà quindi passato quasi un anno dalle disastrose elezioni del 20 ottobre 2019, che si erano concluse con accuse di brogli elettorali, manifestazioni violente, la fuga in Messico del presidente  Evo Morales , la caduta del governo di sinistra nazionalista del Movimento al Socialismo e l’ascesa al potere dell’opposizione  di destra  cristiano-conservatrice  con la contestata nomina alla presidenza della senatrice Jeanine Añez , che rimane ancora  presidente ad interim dopo quasi un anno di tempo.

Dopo aver inizialmente detto che non si sarebbe candidata,  ad inizio  anno la Añez aveva deciso di presentarsi alle presidenziali a capo di una coalizione di destra. Il 17 settembre scorso tuttavia, la Añez ha abbandonato la corsa presidenziale, dicendo che lo stava facendo perché non voleva rompere il voto anti-Morales che avrebbe consentito, grazie alla legge elettorale boliviana, al candidato del MAS, Luis Arce, di vincere al primo turno.  La Añez si è rifiutata comunque di sostenere un candidato, quindi il centrodestra è ancora diviso tra 4 candidati i principali dei quali sono l’ex presidente centrista Carlos Mesa e il leader della destra cattolica  Luis Fernando Camacho.

Mentre il paese ancora è alle prese con la pandemia di covid-19 e  con un economia pesantemente colpita dalla recessione internazionale, gli elettori boliviani con questo voto dovranno decidere come mettere fine alla grave crisi politica che ha colpito il paese.

IL SISTEMA POLITICO-ELETTORALE

Bolivia - StemmaLa Bolivia è una repubblica democratica rappresentativa presidenziale, dove il Presidente della Bolivia è sia capo di stato, capo del governo, basata su un sistema multipartitico diversificato. Il potere esecutivo è esercitato dal governo. Il potere legislativo è conferito sia al governo sia alle due camere del Parlamento. Sia la magistratura che la Commissione Elettorale sono indipendenti dal potere esecutivo e legislativo.

Il presidente è eletto direttamente per un mandato di cinque anni con voto popolare.  Nel caso in cui nessun candidato presidenziale raggiunga oltre il 50% dei voti validi o un minimo del 40%, con una differenza del 10% rispetto alla seconda candidatura più votata, si svolge un secondo turno elettorale di ballottaggio.

 

L’Assemblea Legislativa Plurinazionale è composta dalla Camera dei Deputati, formata da 130 membri, e dal Senato, che ne conta 36.  Deputati e senatori sono eletti per un periodo di 5 anni. 63 deputati della camera sono eletti in collegi elettorali uninominali corrispondenti ai vari dipartimenti e altri 60 in collegi plurinominali dipartimentali su base proporzionale, con liste associate al candidato alla presidenza. 7 seggi infine sono assegnati a rappresentanti di alcune minoranze indigene. I senatori vengono eletti su base proporzionale, 4 per ogni dipartimento, con liste associate al candidato alla presidenza.  Non è possibile il voto disgiunto, quindi i voti presi da un candidato presidente corrispondono a quelli ottenuti dal suo partito sia alla camera che al senato.

Il Democracy Index dell’Economist Intelligence Unit classifica la Bolivia come un “regime ibrido” al livello di paesi tipo Mali, Kirghizistan, Bosnia-Erzegovina e Sierra Leone.

Nelle prossime pagine, la storia politica del paese, i risultati elettorali recenti, i principali partiti politici ed i candidati alla presidenza.

Ti è piaciuto questo articolo? Contribuisci alla sopravvivenza di Bidimedia, donando anche solo pochi euro. Grazie!


In qualità di Affiliato Amazon, Sondaggi Bidimedia riceve un guadagno dagli acquisti idonei.