Analisi del voto Demopolis: solo il 43% degli elettori del M5S ha riconfermato il suo voto
Maggio 29, 2019
Europee, analisi del voto Ixè: Lega partito pigliatutto, giovani e poveri abbandonano il M5S
Maggio 30, 2019

Europee, analisi del voto SWG: la Lega prosciuga un M5S in caduta libera, PD in lieve recupero.

M5S: 2018-2019

Delusi verso l’astensione o conquistati da Salvini. Impressiona la quantità di voti persa dai 5 Stelle, ben 6 milioni in poco più di un anno: uno dei crolli più rapidi e catastrofici che si ricordino. I consensi persi si distribuiscono uniformemente da Nord a Sud, ma a settentrione il M5S era già più debole e risulta quindi ridotto ai minimi termini; al meridione invece i pentastellati mantengono ancora un elettorato più numeroso. Solo il 38% degli elettori 2018 ha confermato il voto al partito di Di Maio.

I molti elettori in uscita come detto si spostano principalmente verso la Lega, ma una quota ancora più elevata non va ad altri partiti, bensì nell’astensione. Un nutrito gruppo di delusi dunque, che non si sente più rappresentato da nessuno. Picola, ma politicamente pesante, la quota di chi ha iniziato a considerare il PD.