Le medie di tutti i sondaggi – 12 Luglio: cresce la Lega che si porta sopra il 36%, lieve calo per PD e M5S
Luglio 14, 2019
I 50 anni dell’uomo sulla Luna – 16 Luglio 1969/2019
Luglio 16, 2019

IL GIRAMONDO – Elezioni parlamentari in Ucraina. La commedia è finita, adesso si fa sul serio.

Image result for ukraine flag

Un cortocircuito tra la politica e la finzione televisiva. Così si può definire l’attuale situazione politica in Ucraina, in vista delle Elezioni parlamentari che si terranno domenica prossima, 21 luglio.

Volodymyr Zelensky, attore comico televisivo, è diventato famoso come protagonista di una serie televisiva “Servitore del Popolo” in cui un normale cittadino, dopo essere diventato popolare grazie ad una video su Youtube in cui attaccava la classe politica corrotta del paese, si candida alle elezioni e viene eletto Presidente. Sull’onda del successo televisivo Zelensky si è candidato davvero alle elezioni ed è stato eletto veramente Presidente.  Le immagini della serie TV, dove il personaggio interpretato da Zelensky presta giuramento e si rivolge al parlamento, sono diventate un tutt’uno con quelle in cui il vero Zelensky presta veramente giuramento come Presidente e parla al vero parlamento dell’Ucraina.

Zelensky, senza nessuna esperienza politica e senza il supporto di nessuno dei partiti politici esistenti, ha deciso di sciogliere anticipatamente le camere ed indire elezioni parlamentari. Il suo neonato partito “Servitore del Popolo”, chiamato con lo stesso nome della serie televisiva, è dato nettamente in testa nei sondaggi di opinione, il che potrebbe garantirgli la maggioranza assoluta dei seggi in parlamento.

 

SISTEMA POLITICO- ELETTORALE

{{{coat_alt}}}

L’Ucraina è una repubblica semipresidenziale, basata su una sistema parlamentare multipartitico, dove il Presidente è eletto direttamente dal popolo. Il potere esecutivo è esercitato dal Consiglio dei Ministri. Il potere legislativo spetta alla “Verkhovna Rada”, il parlamento unicamerale del paese. Il presidente nomina il Primo Ministro, che deve poi ottenere la fiducia del parlamento.

Il potere giudiziario, formalmente indipendente è in realtà fortemente influenzato sia dal governo che dal parlamento, nonché pesantemente corrotte e inefficiente.

Il presidente dell Uraina è eletto direttamente dai cittadini elettori ogni cinque anni con un sistema a due turni con ballottaggio tra i due candidati più votati.

I 450 membri della Rada sono eletti ogni cinque anni con un sistema misto. Metà sono eletti con sistema maggioritario uninominale ad un turno e l’altra metà con sistema proporzionale a collegio unico nazionale con sbarramento al 5%.  A causa dell’annessione della Crimea da parte della Russia e dell’occupazione di parte delle regioni di Donetsk e Luhansk nell’est del paese da parte dei separatisti filorussi, non sarà possibile procedere all’elezione di 27 seggi uninominali.

Il Democracy Index dell’Economist Intelligence Unit classifica l’Ucraina come un “regime ibrido” al livello di paesi tipo Honduras, Guatemala, Bolivia e Montenegro.

 

Nelle prossime pagine, la storia politica del paese, i gli sviluppi politici recenti, i principali partiti politici e gli ultimi sondaggi.

Ti piace questo articolo? Contribuisci alla sopravvivenza di Bidimedia, donando anche solo pochi euro. Grazie!