Sondaggio Demos – Fiducia nelle instituzioni: Papa, forze dell’ordine e Mattarella sul podio. Cresce la soddisfazione per i servizi
Dicembre 30, 2019
Sondaggio EMG: Greta Thunberg personaggio del 2019 secondo gli italiani, seguita da Liliana Segre
Gennaio 1, 2020

IL GIRAMONDO – Il meglio e il peggio delle elezioni del 2019

Siamo arrivati alla fine dell’anno  ed è il momento di fare un riassunto dei maggiori avvenimenti politico-elettorali dell’anno appena trascorso.  Delle  centinaia di elezioni che si sono svolte nel 2019, abbiamo indicato quelle che consideriamo le più significative. Ci sono state alcune vittorie clamorose, alcune sconfitte annunciate, molte conferme e alcune elezioni senza un vero vincitore.

Chi se ne va: l’ex primo ministro greco Alexis Tsipras, quello britannico Theresa May, l’ex presidente dell’argentina Mauricio Macri, quello boliviano Evo Morales, l’ex presidente della Commissione Europea Jean-Claude Juncker,  il presidente-dittatore del Kazakistan Nursultan Nazarbayev, l’ex dittatore algerino Abdelaziz Bouteflika, e quello sudanese Omar al-Bashir,

Chi arriva: il nuovo primo ministro britannico Boris Johnson, la nuova prima ministra danese Mette Frederiksen, quella finlandese  Sanna Marin, il nuovo presidente dell’Argentina Alberto Fernandez, quello del Salvador Nayib Bukele, quello ucraino Volodymyr Zelensky e la nuova presidentessa della Commissione Europea Ursula Von Der Leyen.

Chi resta: il primo ministro indiano Narendra Modi, quello canadese Justin Trudeau, quello estone Jüri Ratas, lo spagnolo Pedro Sanchez, il primo ministro portoghese Antonio Costa, l’australiano Scott Morrison, il cancelliere austriaco Sebastian Kurz,  il leader israeliano Benjamin Netanyahu, il presidente afghano Ashraf Ghani, quello indonesiano Joko Widodo, quello nigeriano Muhammad Buhari quello sudafricano Cyril Ramaphosa, il dittatore thailandese Prayut Chan-o-cha e come non dimenticare il Presidente del consiglio italiano Giuseppe Conte.

Prima però di elencare i principali eventi elettorali, mese per mese, dell’anno appena trascorso, procediamo ad assegnare il Premio BiDiMondo per ï peggiori e I migliori eventi politici del 2019. Nei nostri giudizi, che ovviamente, come è successo lo scorso anno, non potranno trovare tutti concordi, abbiamo cercato di interpretare il più possibile il pensiero della maggioranza degli utenti di BiDiMedia,  considerando quindi un punto di vista progressista, europeista,  ecologista, economicamente socialdemocratico e socialmente liberale.

 

Ti interessa questo articolo? Contribuisci alla sopravvivenza di Bidimedia, donando anche solo pochi euro. Grazie!