Elezioni Politiche – Sondaggio Tecnè: continua il calo del M5S, la Lega torna vicina al 32%. Stabile il PD
Dicembre 4, 2018
Elezioni Politiche – Sondaggio Index Research: continua la cavalcata della Lega a scapito del M5S ormai al 25%, in calo il PD
Dicembre 5, 2018

IL GIRAMONDO – Elezioni parlamentari in Armenia. Dal “cortile di casa” di Putin qualcuno guarda all’Europa.

Sasna Tsrer

Sansa Tsrer è un partito di destra nazionalista anti-russo, fondato nel settembre 2018 sulla scia della Rivoluzione di velluto del paese. Il nome del partito si ispira a quello del protagonista di un poema epico armeno.

Il programma di Sansa Tser richiede esplicitamente l’unificazione della Repubblica di Artsakh (Nagorno-Karabakh) con la Repubblica di Armenia.

In termini di politica estera, il partito è anti-russo; il suo manifesto ri chiede “la liberazione dell’Armenia dal dominio coloniale russo” e il ritiro dalle organizzazioni a guida russa, tra cui l’Unione economica eurasiatica e l’Organizzazione del trattato di sicurezza collettiva.

I membri del partito auspicano un’alleanza strategica con gli Stati Uniti e una più stretta cooperazione con l’Unione europea.

 

ALTRI PARTITI

Gli altri 3 partiti minori che si presentano a queste elezioni sono  il partito di sinistra “Decisione dei Cittadini”, il Partito di Rinascita Democratico-Cristiano e il Partito del Progresso Nazionale. Il Partito Comunista Armeno ha deciso di boicottare le elezioni.

 

I SONDAGGI

I sondaggi in Armenia sono pochi e poco affidabili. Tuttavia la chiara tendenza è che le elezioni vedranno il trionfo dell’alleanza “Il mio passo” che sostiene il Primo Ministro Nikol Pashinyan.

Al secondo posto dovrebbero arrivare i conservatori filorussi di “Armenia Prosperosa”. Non si sa se altri partiti saranno in grado di superare la soglia di sbarramento necessaria per entrare in parlamento. Tuttavia per legge almeno tre partiti devono essere rappresentati in parlamento.

I partiti che si contendono il terzo posto, sempre secondo i sondaggi sono il Partito Repubblicano (semidistrutto dalla “Rivoluzione di Velluto”), i socialisti della Federazione Rivoluzionaria Armena, i liberali europeisti di Armenia Luminosa e la destra nazionalista di Sansa Tsrer.

Questo è tutto anche per oggi. Il risultato delle elezioni verrà commentato come sempre dal nostro efficace collaboratore Skorpios. A breve pubblicheremo una edizione speciale riepilogativa di questa rubrica con “The Best (and the Worst)” delle elezioni in giro per il mondo del 2018.

McFabbio2